Macerata, 13 giugno 2012 - Sabato 9 giugno un nutrito gruppo di mountain bikers si è dato appuntamento a Fiastra per un'intensa due giorni sui monti Sibillini.

Le trasversali e potenti opportunità offerte da blog, forum e social network, unite alla passione sfrenata per la mountain bike, hanno reso possibile questo evento e 40 appassionati di tutte le età, tra cui 9 grintosissime ragazze, hanno rappresentato ben 10 regioni: Piemonte, Lombardia, Trentino, Friuli, Liguria, Toscana, Lazio, Sardegna e ovviamente Marche.

Le escursioni hanno toccato molte delle zone più suggestive e recondite dei monti Sibillini offrendo panorami mozzafiato. San Liberato, il sentiero del Capretto, la valle del Rio Sacro, Forcella Angagnola, la val d'Ambro e Balzo Rosso sono solo alcune delle bellezze che hanno fatto da sfondo ai percorsi studiati da due bikers marchigiani, che percorrono queste zone fin dagli albori della mountain bike. I tracciati, indubbiamente impegnativi dal punto di vista fisico, hanno rappresentato una sfida tecnica stimolante anche per i bikers più esperti.

Anche grazie ad iniziative come questa, frutto esclusivo della passione incondizionata per uno sport, si possono rendere accessibili angoli di natura incontaminata e selvaggia, che meritano un viaggio di centinaia di chilometri e superano ogni aspettativa.