Cesare Bocci e Alessandra Tripoli (LaPresse)

Macerata, 6 maggio 2018 – Cesare Bocci accede alla finale di ‘Ballando con le Stelle 2018’. Si potrebbe raccontare così, come un verbale da stenografo, ma si cancellerebbero tutte le emozioni di una qualificazione nient’affatto scontata. L’attore maceratese, infatti, rischia seriamente l’eliminazione.

“Ho visto pochi passi, lei (la maestra di ballo Alessandra Tripoli, ndr) secondo me l’ha coperto molto”, commenta Ivan Zazzaroni, uno dei giurati dello show di Rai Uno. “Vibravi un po’ – aggiunge Carolyn Smith -, e poi hai messo troppe volte il tacco, che non esiste nel cha cha”. Insomma, il cha cha ballato in semifinale sulle note di ‘I feel good’, non convince. Né i giudici, che tutt’insieme assegnano un misero 36, Tantomeno il pubblico del televoto.

Risultato: Bocci e Tripoli vanno allo spareggio insieme ad altre tre coppie. Per conquistare la finale devono vedersela con Akash e Veera Kinnunen. La tensione è palpabile. Ma il vicecommissario Mimì al momento opportuno sa anche affidarsi agli altri. Così fa con la sua compagna di ballo. E fa bene. Il duello è un plebiscito, il pubblico premia l’amico di Montalbano e la rossissima ballerina con l’87% dei voti. Il caso è chiuso.

Ballando con le Stelle 2018, Gessica Notaro in finale da favorita