Il docu-film su Da Vinci girato nel bosco di Canfaito
Il docu-film su Da Vinci girato nel bosco di Canfaito

San Severino (Macerata), 2 novembre 2018 – Anche i meravigliosi scorci della faggeta di Canfaito faranno da sfondo alle suggestive immagini del nuovo docu-fiction “Leonardo Da Vinci, il ritratto ritrovato”. Il lavoro del regista Luca Trovellesi Cesana realizzato dalla casa di produzione televisiva Sydonia Production è stato presentato in anteprima mondiale nei giorni scorsi insieme alla maison di produzione cinematografica francese Zed. All’interno della Riserva naturale regionale del monte Canfaito e del monte San Vicino, dove sono state girate le nuove scene della fiction targata Sydonia, in passato erano già state girate alcune scene della serie tv “Segnati da Dio”.

Il documentario della durata di 90 minuti coinvolgerà esperti di fama mondiale, storici d’arte, scienziati e persino detective della polizia, che utilizzeranno le più innovative tecniche per risolvere uno dei più grandi misteri dell’arte del secolo: qual era il vero volto dell’uomo che rappresenta da sempre il talento universale del Rinascimento. Nel 2008, nel sud Italia, la scoperta di un ritratto del XVI secolo conquistò il mondo. Molti esperti da allora, sono passati nel frattempo esattamente dieci anni, non hanno fatto altro che chiedersi: può essere un ignoto autoritratto di Leonardo Da Vinci?

Tutti hanno familiarità con i suoi disegni, i suoi quadri, le sue invenzioni, i suoi scritti. Ma nessuno sa come realmente fosse Leonardo. Il docu-film che andrà presto in onda, in Italia, su Sky Arte Hd ma anche su History Channel e, nel resto del mondo, su Orf, Rsi, Curiosity Stream e CeskaTelevize, aiuterà molte persone, esperti e non, a capirlo. La produzione esecutiva è stata curata da Christine Le Goff, Diego Corvaro e Beatrice Favazza.