Il concerto in piazza (foto Calavita)
Il concerto in piazza (foto Calavita)

Macerata, 12 giugno 2018 - L’omaggio a Gabrielli Ferri ha aperto ieri sera, in piazza della Libertà, la settimana in musica della Controra, gli appuntamenti collaterali al festival di Musicultura. In concerto la Compagnia, che ha ripercorso alcuni dei brani più popolari della celebre artista.

Oggi gli appuntamenti proseguono con medicina e musica: le linee guida dell’autobiografia di Mimmo Locasciulli dal titolo «Come una macchina volante», Castelvecchi Editore. L’incontro con medico-cantautore apre alle 18 di oggi al cortile del palazzo comunale la seconda giornata della Controra, gli appuntamenti che caratterizzano la settimana di Musicultura.

Alle 18.30 il cortile di palazzo Conventati ospita Giampiero Mughini che presenta il suo libro «Era di maggio - Cronache di un psicodramma» (Marsilio Editore). Il noto giornalista e personaggio televisivo raccoglie la sfida lanciata da Bernard-Henri Lévy: «E se le celebrazioni del maggio ’68 evitassero la prevedibile enfasi? Se scegliessero di attingere alla cascata di impertinenza, di rabbia ironica che, cinquant’anni fa, guidarono le barricate entusiaste?». Ecco che l’autore racconta in altre parole quel che accadde a Parigi dal 3 al 24 maggio, in quelle pagine Mughini di oggi si confronta con il Mughini di allora.

Alle 21.15 palazzo Ciccolini ospita lo spettacolo «Fernando Pessoa, in flagrante delitro», liberamente tratto da «Lettere alla fidanzata» di F. Pessoa, un racconto a due voci tra lo scrittore e la fidanzata Ophelia. Riflettori su Giulia Poeta, voce recitante; Simone Marconi, voce recitante; Marco Poeta, chitarra; Frida Neri, voce; Antonio Nasone, chitarra.

Alle 21.30 piazza della Libertà si riempirà delle note degli otto finalisti di Musicultura: allora spazio a Marco Greco, Alberto Nemo, Daniela Pes, Pollio, Francesco Rainero, Rakele, Davide Zilli, ZoniDuo. La serata sarà condotta John Vignola, voce di Radio 1 Rai.