Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
31 lug 2022
31 lug 2022

A Porto Recanati dominio azzurro Conquistate finora 10 medaglie

31 lug 2022
Nella categoria junior, la lombarda Matilde Arosio ha bissato a Porto Recanati l’ottimo risultato conseguito a Parigi vincendo un altro oro
Nella categoria junior, la lombarda Matilde Arosio ha bissato a Porto Recanati l’ottimo risultato conseguito a Parigi vincendo un altro oro
Nella categoria junior, la lombarda Matilde Arosio ha bissato a Porto Recanati l’ottimo risultato conseguito a Parigi vincendo un altro oro
Nella categoria junior, la lombarda Matilde Arosio ha bissato a Porto Recanati l’ottimo risultato conseguito a Parigi vincendo un altro oro
Nella categoria junior, la lombarda Matilde Arosio ha bissato a Porto Recanati l’ottimo risultato conseguito a Parigi vincendo un altro oro
Nella categoria junior, la lombarda Matilde Arosio ha bissato a Porto Recanati l’ottimo risultato conseguito a Parigi vincendo un altro oro

È di 10 medaglie il bottino per gli azzurri del pattinaggio inline freestyle nella seconda giornata di gare di finale di Coppa del Mondo tre stelle. A Porto Recanati l’Italia ha conquistato tre ori, tre argenti e quattro bronzi. Irresistibili i giovani azzurri dello Speed, che hanno conquistato il podio. Nella categoria junior femminile la lombarda Matilde Arosio ha bissato il risultato della prova francese con un altro oro. Ha prevalso sulla romana Giorgia Coloprisca, medaglia d’argento, e sulla bustese Sara De Tomasi. Nel maschile junior di questa impegnativa specialità, contraddistinta da slalom, velocità e precisione, il campione toscano Alessandro Cosentino è salito, come a Parigi, sul gradino più alto aggiudicandosi punti preziosi per la scalata al ranking mondiale World Skate. Secondo Gioele Fornersis e terzo Federico Vietti. Grandi risultati anche nello Speed categoria senior, dove, tra gli uomini, si è fatto valere Alessandro Lissoni, tra i grandi interpreti della disciplina e medaglia d’oro. L’argento è andato al francese Remi Mernard, mentre il lombardo Stefano Galbiati si è messo al collo la medaglia di bronzo. Gradino più alto del podio orientale, invece, per le donne. Nello Speed senior femminile la vittoria è andata a Yi – Pei Chen di Taiwan, le italiane Sveva Romano e Gomathi Berti hanno conquistato rispettivamente l’argento e il bronzo. Una competizione emozionante e coinvolgente, alla quale hanno assistito circa duemila persone.

Una grande successo per questa manifestazione che, nell’intera giornata scandita da un fitto calendario di iniziative collaterali, ha registrato oltre quattromila presenze. Oggi giornata conclusiva con gli attesissimi podi della specialità Battle. Organizzata dalla Conero Roller, associazione sportiva di pattinaggio artistico, a rotelle e inline freestyle, sotto l’egida di Fisr e Word Skate (Federazioni italiana e internazionale Sport Rotellistici) e con il patrocinio di Regione, Coni e Comune di Porto Recanati, si sta svolgendo nel cuore del Village di piazzale Europa. Attorno al main event, sono tantissime le iniziative che stanno animando Porto Recanati da mattina a sera.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?