Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Lube, così fa male. La Champions sfuma all’ultimo respiro

Sconfitta al tie break: lo Zenit Kazan sul tetto d’Europa per la quarta volta consecutiva

Ultimo aggiornamento il 13 maggio 2018 alle 22:03
Grebennikov e Sokolov

Kazan, 13 maggio 2018 - Grande delusione per la Lube Civitanova che vede sfumare la vittoria della Champions League quando l’impresa sembrava a un passo. Gli uomini di Medei hanno disputato una gara epica, riuscendo a portare al tie break la corazzata Zenit Kazan.

Anche il quinto set è stato condotto a lungo dagli uomini di Medei, ma alla fine il ciclone Leon ha riportato in partita i russi, regalando la Champions allo Zenit con un ace all’ultimo punto. Questi i parziali della partita: 29-27, 18-25, 23-25, 25-23, 17-15.

Nella finale per il terzo posto, Perugia ha avuto la meglio contro lo Zaksa (3-2).

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.