In un contesto di chiusure prolungate, con piscine, palestre e impianti sciistici che attendono il via libera per ripartire, il Cus Macerata prova ad andare avanti. Le attività in palestra sono state forzatamente interrotte e negli sport di squadra la situazione è nebulosa. La pallavolo femminile è sospesa, va meglio al Calcio a 5. Con il mancato avvio dei campionati sotto la B nazionale da parte della Figc, è stato deciso di fermare gli allenamenti dei grandi della C1 e dell’Under19. Si allenano invece l’Under17 e i piccoli delle Under12 e 10. La sezione che sta avendo più movimento è quella del tennis. Complice la tipologia di sport individuale o di coppia, il Cus registra un gran balzo di tesserati, soprattutto sotto i 30 anni e atleti agonisti. Naturalmente il tutto avviene nel pieno rispetto dei protocolli. Attiva anche l’atletica con il suo gruppo di ragazzi e ragazze tra marcia e velocità. Lo scorso weekend Giulia Gattari ha debuttato sulla distanza dei 200 metri e questo sabato ci sarà la prima prova del Campionato Italiano di società di marcia ad Ostia.

Andrea Scoppa