Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 lug 2022
24 lug 2022

Cbf Balducci, ecco le avversarie

Ammesse le 14 società del massimo campionato. Tra un mese le maceratesi. inizieranno la preparazione

24 lug 2022

Sono stati rispettati i requisiti per l’ammissione delle 14 società al campionato di A1 di volley femminile.

Al via del massimo torneo di pallavolo femminile ci saranno le seguenti squadre: Agil Volley Novara, Azzurra Volley Firenze, Chieri ’76 Volleyball (TO), Cuneo Granda Volley, Cbf Balducci Helvia Recina Volley Macerata, Imoco Volley Conegliano, Mega Volley Vallefoglia, Pallavolo Pinerolo (ammessa con riserva relativa al campo da gioco), Pallavolo Scandicci Savino Del Bene (FI), Pro Victoria Pallavolo Monza, Uyba Volley Busto Arsizio, Vbc Pallavolo Rosa Casalmaggiore (CR), Volley Bergamo 1991, Wealth Planet Perugia Volley.

La documentazione è stata esaminata dalla Commissione ammissione ai campionati e ratificata dal Consiglio di Amministrazione della Lega pallavolo di serie A. Inoltre il CdA della Lega Pallavolo di Serie A ha stabilito che la presentazione dei Campionati si svolgerà il 19 ottobre, cioè al termine del Mondiale femminile di Polonia e Olanda e prima dell’inizio della stagione regolare, fissato nel weekend successivo. Il campionato inizierà il 22 ottobre, ma la stagione della Cbf Balducci inizierà tra un mese. Per il confermato coach Luca Paniconi saranno mesi molto utili per assemblare una squadra con tanti volti nuovi che per la prima volta si apprestano a disputare il massimo campionato di pallavolo. A Macerata non manca di certo l’entusiasmo per la stagione in cui gli appassionati potranno vedere le migliori giocatrici del mondo e soprattutto sostenere le giocatrici della Cbf Balducci che si presentano ai blocchi di partenza con l’obiettivo di mantenere innanzitutto la categoria. In questa ottica il sostegno del pubblico sarà di fondamentale importanza così come lo è stato nella finale playoff contro Mondovì quando dagli spalti è arrivata la spinta verso l’A1.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?