Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
28 giu 2022
28 giu 2022

Coach Cutugno più Gramaccioni: Matelica riparte dalle sue certezze

La Halley Thunder blinda il tecnico siciliano e il playmaker di Spoleto "Sarà un torneo di alto livello"

28 giu 2022
Il coach Orazio Cutugno
Il coach Orazio Cutugno
Il coach Orazio Cutugno
Il coach Orazio Cutugno
Il coach Orazio Cutugno
Il coach Orazio Cutugno

La Halley Thunder Matelica sarà di nuovo guidata dal coach Orazio Cutugno e potrà contare sull’apporto del play Benedetta Gramaccioni. Due conferme fondamentali per ripartire alla grande nel prossimo campionato di A2 femminile. Per il tecnico siciliano si tratterà della terza stagione sulla panchina biancoblu. "E’ un allenatore importante, che ha sposato con entusiasmo il progetto della Thunder - dice il diesse Piero Salari -. Sono bastati pochi istanti per trovare un accordo e continuare il lavoro cominciato due anni fa. Il primo tassello per la prossima stagione sportiva è stato inserito". Da parte sua, l’allenatore 35enne, originario di San Filippo del Mela (provincia di Messina), ringrazia e si dice pronto a far meglio dell’annata appena conclusa: "La composizione dei gironi non è stata ancora resa nota, ma sarà un altro campionato di livello che dovremo affrontare con determinazione. Giocheremo ancora un derby nelle Marche, con la neopromossa Ancona che va a prendere il posto della retrocessa Civitanova, per cui continuerà ad esserci un notevole interesse nel movimento del basket femminile regionale". Resta alla Thunder pure Benedetta Gramaccioni, playmaker di 174 centimetri, classe 1998, originaria di Spoleto e reduce dalla miglior stagione in A2 proprio con la maglia matelicese. "Sono molto contenta di rimanere a Matelica, la società è ambiziosa e mi sento come a casa mia. L’ambiente familiare è stato il motivo principale che mi ha indotto a restare insieme a uno staff tecnico e una dirigenza davvero all’altezza. Faremo ancora felici i tifosi con ottime prove e tanta voglia di vincere".

m. g.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?