Il riconoscimento all’Anthropos (Calavita)
Il riconoscimento all’Anthropos (Calavita)

Macerata, 16 dicembre 2017 - Le stelle dello sport provinciale hanno sfilato al teatro della Filarmonica, dove sono stati premiati con targhe, medaglie ed attestati atleti, allenatori e dirigenti che si sono distinti per meriti e valori. «Macerata – ha dichiarato il sindaco Romano Carancini in apertura – ha sempre avuto grandi soddisfazioni in questo settore, lo sport insegna inoltre valori che educano alla vita. Va tenuto in grande considerazione». Parole d’apprezzamento per lo sport marchigiano sono state espresse anche da Roberto Fabbricini, segretario generale del Coni, che ha sottolineato come in questo territorio la sportività sia osservata sotto il profilo corretto, ricordando come il trofeo Coni, assegnato quest’anno al ciclista recanatese Riccardo Cervellini e al giocatore di bocce di Pieve Torina Paolo Loreti, abbia «non solo una grande valenza sportiva ma sia anche un forte punto di valenza per i giovani». A fare gli onori di casa Giuseppe Illuminati, delegato Coni Macerata, poi Fabio Luna, presidente Coni Marche, Fabio Sturani, presidente onorario Coni Marche.

La cerimonia, intermezzata dalle esibizioni del corpo di ballo di Valentina Pierandrei, ha visto salire sul palco ad essere premiati sportivi di pallavolo, calcio, passando per nuoto, atletica, tiro con l’arco, baseball, bocce.

Questo l’elenco dei singoli e delle società premiati. Stella d’oro al merito sportivo: Franco Lorenzetti e Sandro Antognini (atletica); Stella d’argento: Graziano Gattari (bocce); Stelle di bronzo: Luciano Bonvecchi (calcio), Ulisse Gentilozzi (Us Acli), Claudio Filippi (volley), Carlo Lori (bocce), Rita Perticari (ginnastica), le società Asd Appignano, Bocciofila Sambucheto e Hockey club Mogliano; palma di bronzo per Sergio Biagetti (atletica leggera) e Claudio Pellegrini (calcio).

Premiazioni nazionali al valore atletico, sono saliti sul palco a ritirare i riconoscimenti Katia Vaghi (tiro a volo), Annalisa Agamennoni (tiro con l’arco), Andrea Angeletti (pattinaggio su rotelle), Michele Antonelli (atletica) e Maurizio Ascani (bocce).

Il premio Terzo Censi è stato assegnato ad Andrea Ilari (baseball). Radio Rc1, emittente radiofonica sportiva, grazie alla tenacia nel tenere viva l’attività nonostante gli eventi sismici, si è aggiudicata il premio «raccontare lo sport».

Per quanto riguarda le premiazioni Coni Point Macerata, le società premiate sono state: Atletica Avis Macerata, Atletica Recanati, Helvia Recina Volley Macerata, Volley Lube Civitanova, Volley Lube srl, Asd culturale Anthropos, Polisportiva Serralta, e l’Asd Visso 1967 (che, nel calcio, ha vinto la Terza categoria nonostante sia stata «scasata» dal sisma).

I singoli atleti premiati nella medesima categoria sono stati:

Federazione sport e giochi tradizionali: Marco Rossolini (Matelica); Federazione bocce: Alessia Valenti (Montecassiano); Calcio: l’allenatore Giuseppe Santoni (Camerino), Francesco Fede (Fiastra); Comitato Paralimpico: Paola Abbadini, Carlo Baggio, Paolo Catinari, Mauro Cavalieri, Alex Cesca, Michael Ciccorossi, Marco Facchino, Aurora Frauditario, Laura Fusari, Michele Macellari, Leonardo Mei, Stefania Menghini, Christian Pecci, Annalisa Pela, Pietro Ricci, Jonatha Riderelli e Matteo Settembri (Civitanova).