Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

Conto alla rovescia per la Nove Fossi: "Vicini a quota mille iscritti"

Domani la gara nazionale di mountain bike, previsto un tratto cronometrato in discesa. In programma anche la cicloturistica

Primo Ciattaglia dell’Avis Bike Club
Primo Ciattaglia dell’Avis Bike Club
Primo Ciattaglia dell’Avis Bike Club

La 24esima edizione della Nove Fossi-Trofeo Città di Cingoli, la gara nazionale di mountain bike organizzata per domani dall’Avis Bike Club Cingoli, patrocinata da Comune, Coni e Federazione ciclistica italiana, si disputerà sul percorso di 46,4 chilometri con un dislivello di 1.750 metri: nella fase finale, tra i chilometri 39.98 e 42,08 è previsto un tratto cronometrato in discesa, da quota 720 a 455, che quasi esaspera l’impegno dei concorrenti, in vista del traguardo fissato ai Viali Valentini da cui alle 10 sarà dato il via. L’anno scorso il vincitore assoluto è stato il pluricampione Tony Longo.

"Alla chiusura delle iscrizioni che stanno ancora pervenendo e che sono, perfezionabili fino alle ultime ore – ha precisato Primo Ciattaglia, presidente dell’Avis Bike Club –, si dovrebbe raggiungere il migliaio di adesioni, anche considerando che la Nove Fossi è inserita in circuiti di prestigio". Infatti è la prima prova delle sei di Coppa Marche, la terza delle otto del Granfondo tre Regioni (Toscana, Umbria, Marche), la seconda delle otto del 6° Granfondo Italian Races, dei Sentieri del sole e dei sapori (Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Campania) ed è inserita nella Combinata terre e fossi maceratesi-Terre dei Varano di Camerino.

Oltreché proporsi come competizione tra le più importanti a livello tricolore, la Nove Fossi comprende anche una manifestazione cicloruristica per mountaimn bike e e-bike, su tracciati rispettivamente di 22 e 32 chilometri.

Gianfilippo Centanni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?