Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Esame Chieti per il Tolentino "Dovremo essere dei caterpillar"

L’allenatore Mosconi: "Gara apertissima, gli abruzzesi sono secondi per vittorie esterne"

Andrea Mosconi, allenatore del Tolentino
Andrea Mosconi, allenatore del Tolentino
Andrea Mosconi, allenatore del Tolentino

Dopo la pausa pasquale il Tolentino riparte dal Chieti. Oggi (ore 15) al "Della Vittoria" è di scena, infatti, la formazione di mister Lucarelli, una delle più in palla del girone di ritorno di questa serie D. "Ci aspetta una partita complicata – dice il tecnico cremisi Andrea Mosconi – perché troviamo sulla nostra strada un avversario dai valori tecnici importanti, soprattutto in avanti, grazie a tre punte di grande spessore come, ad esempio, Fabrizi...".

A tal proposito l’attaccante degli abruzzesi – rimasto in forse fino alla vigilia della trasferta – dovrebbe essere regolarmente in campo, mentre restano fuori gli acciaccati Gai e Bassini, nonché lo squalificato Di Mino (2003, uno degli under più interessanti del campionato). Il Tolentino, invece, deve rinunciare a Cicconetti (influenzato) e a Zammarchi, appiedato dal giudice sportivo per un turno. Vedremo quindi cosa sceglierà l’allenatore cremisi per il reparto offensivo. Diverse le frecce al suo arco: potrebbe schierare come seconda punta il giovane Prosperi, autore del gol-partita col Notaresco, oppure avanzare Severini o Mengani che, impiegati finora con successo lungo le fasce laterali, hanno comunque caratteristiche offensive; così pure il 2001 Fofana.

"Chiunque andrà in campo dovrà provare l’emozione di indossare la maglia cremisi, come fosse la prima volta – esorta mister Mosconi – perché serve la massima motivazione. Dovremo interpretare la gara da veri caterpillar: il match è apertissimo. Loro sono molto forti fuori casa, lo dimostrano i numeri: sono la seconda squadra del girone col maggior numero di vittorie esterne. Dall’altra parte ci siamo noi che, invece, al ‘Della Vittoria’ abbiamo lasciato pochi punti agli avversari. Quindi, sarà una bella sfida. Possiamo immaginare che il Tolentino sia giunto ormai in prossimità del Gran premio della montagna, ci manca quest’ultimo tratto. Poi domenica 1° maggio avremo una nuova sosta per rifiatare – conclude l’allenatore cremisi – prima di buttarci giù a capofitto verso il rush finale del campionato".

Dopo la sosta i cremisi andranno a Castelnuovo, poi ospiteranno la Samb e il Pineto; infine chiuderanno a Montegiorgio. Ultima nota di cronaca: nella gara esterna di San Nicolò è tornato in distinta, dopo il lungo infortunio, l’esperto centrocampista Federico Conti, che (salvo sorprese) dovrebbe essere in rosa anche oggi contro il Chieti. Questa la possibile formazione: Bucosse, Salvatelli, Bonacchi, Nonni, Strano, Mengani, Miccoli, Tortelli, Capezzani, Padovani, Severini.

m. g.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?