Gianmarco Menga condurrà il Galà dello sport
Gianmarco Menga condurrà il Galà dello sport

Macerata, 16 marzo 2018 – Torna l’appuntamento con “Il  Galà dello Sport della Provincia di Macerata”. Martedì al teatro Don Bosco, saranno consegnati riconoscimenti ad atleti simboli ed emblemi di integrazione, a sportivi che hanno brillato per atti di generosità anche fuori dal campo, a quanti hanno trovato nello sport occasione di rinascita, sfida, superamento di barriere. Saranno premiate società che impegnano quotidianamente tanti ragazzi nella pratica sportiva; altre che attraverso l’attività fisica insegnano i valori dell’etica e del rispetto dell’ambiente.
“Ripartiamo dallo Sport - afferma il Presidente Michele Spagnuolo - è il motto dell’edizione 2018 che ha lo scopo di presentare al grande pubblico non solo gli sportivi che si sono contraddistinti per tenacia, risultati e capacità ma soprattutto quelli che hanno dimostrato sensibilità, generosità, l’amore verso il prossimo che, al di là di semplicistiche recenti generalizzazioni, caratterizza da sempre le popolazioni marchigiane”.

Quest’anno infatti la manifestazione, organizzata dall’Associazione culturale Pindaro dei fratelli Spagnuolo in collaborazione con Comune di Macerata, Coni Regione Marche, PanathlonInternational Club di Macerata e Dipartimento Dipendenze Patologiche Macerata, ha scelto di cambiare formula, non dando il via alle consuete votazioni on-line degli sportivi scelti da una giuria di qualità e inseriti in “nomination”. In un periodo in cui purtroppo la società maceratese è stata tragicamente colpita e sconvolta da terribili fatti di cronaca nera, il Galà è concepito come un’occasione per mettere in luce non solo risultati, prestazioni ed eccellenze agonistiche ma anche le tante iniziative di beneficenza, solidarietà, integrazione poste in essere dalle nostre realtà sportive.

Durante la serata di premiazioni saranno inoltre svelati i vincitori dei premi speciali: Premio Etica Sportiva a cura del Panathlon Club di Macerata partner della manifestazione, Premio Pindaro e Premio Artista del Fuoco, a cura di Nazareno Rocchetti, per anni fisioterapista di tanti campioni dello sport e oggi affermato scultore e pittore. Il Premio alla Carriera sarà assegnato ad uno dei protagonisti assoluti del motomondiale, Lorenzo Baldassarri che nel 2016 conquistò la vittoria nel Gran Premio di San Marino, riportando un italiano sul gradino più alto del podio in Moto2 dopo ben quattro stagioni. Il centauro nato a san Severino Marche racconterà alla folta platea le sue aspettative per la nuova imminente stagione agonistica. Atteso tra i premianti l’arbitro di serie A Juan Luca Sacchi, degno rappresentante e continuatore della storica sezione arbitrale di Macerata.

La serata, che avrà inizio alle 21 con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, sarà condotta da Giammarco Menga, volto noto di Mediaset Premium, inviato ed esperto di calciomercato, autore del libro “Sportivamente D’Annunzio” premiato al Concorso Nazionale di Letteratura Sportiva del Coni. A nobilitare la serata le spettacolari esibizioni di Veronica Mariani e Maria Clara Ruani della Virtus AcrobaticTeam sotto la sapiente guida di Umberto Caschera.

Tutti i premi sono stati realizzati dal vignettista del Guerin Sportivo Daniele Ripani, in arte Genius, “la cui illustrazione - racconta il vice-presidente dell’Associazione Angelo Spagnuolo – riproduce proprio il motto che abbiamo fatto nostro: Ripartiamo dallo sport!”. Gli allestimenti saranno a cura della Cooperativa Meridiana di Macerata, sostenitrice di tutte le iniziative organizzate a Macerata dalla Pindaro. Per informazioni: mandare una mail a pindaroeventi@gmail.com oppure andare sulla pagina Facebookhttp://www.facebook.com/pindaroeventi.