Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 giu 2022

Goleada biancorossa Maceratese in vetta

Battuta la Palmense e i biancorossi effettuano il sorpasso a un turno dalla fine

5 giu 2022
Perez (Maceratese)
Perez (Maceratese)
Perez (Maceratese)
Perez (Maceratese)
Perez (Maceratese)
Perez (Maceratese)

Maceratese

5

Palmense

2

MACERATESE: Santarelli; Marino (29’ st Armellini), Vallorani (34’ st Marchetti), Zandri; De Cesare (23’ st Pucci), Massini, Giaccaglia, Perez (29’ st Ripa); Tittarelli, Diemè (43’ st Ghannaoui). All. Trillini.

PALMENSE: Camaioni; Bergamini (15’ pt Nichea; 23’ st Croceri), Carafa, Xuinxhiu, Cesetti; Barbuscia, Mauro (29’ st Cinesi), Cozzi (13’ st Pomiro), Cerbone; Carillo (6’ st Verdecchia), Ferranti. All. Marchegiani.

Arbitro: Ricciarini di Pesaro.

Reti: 17’ pt Giaccaglia; 3’ st (rig.) e 30’ st Tittarelli; 10’ st Zandri; 15’ st Carafa; 16’ st Perez; 37’ st (rig.) Croceri.

Note: spettatori 300 circa; ammoniti Perez, Diemè e Nichea; angoli 2-3.

Non succede, ma se succede... Incredibilmente è successo davvero. La Maceratese supera di goleada la Palmense, centra la decima vittoria di fila e, quello che più conta, opera il sorpasso in vetta alla classifica, approfittando della contemporanea ed inattesa sconfitta del Chiesanuova a Trodica. Solo un paio di mesi fa l’ex leader vantava un vantaggio di 14 punti sui biancorossi, mentre ora, a 90’ dal termine del campionato, è sotto di uno. Ma il finale è tutto da scrivere: sabato la Maceratese giocherà a Porto Sant’Elpidio contro il Monturano Campiglione, il Chiesanuova ospiterà il Potenza Picena. Poi si tireranno le somme.

Contro la Palmense gara in discesa. Dopo 17’ triangolo Massini-Perez-Massini, palla indietro all’accorrente Giaccaglia che non lascia scampo a Camaioni. Una volta sbloccato il match la Maceratese si limita a controllare, mentre arriva la notizia del doppio vantaggio del Trodica. Gli ospiti hanno un lampo al 22’ con un rasoterra di Ferranti, sul quale Santarelli si salva con l’aiuto del palo. Il tempo si chiude con un altro legno, stavolta colpito da Tittarelli.

Nella ripresa fioccano i gol. Al 3’ Diemè è affondato in area da Cesetti e il rigore è trasformato da Tittarelli. Al 10’ assist al bacio di Perez per Zandri che s’incunea nell’area e firma il tris. Al 15’ Santarelli respinge corto una punizione di Barbuscia, sul pallone si avventa Carafa ed accorcia le distanze. Passa una manciata di secondi: su lungo rinvio di Santarelli, Tittarelli spizza di testa per Diemè che lancia Perez ed il poker è servito. Al 28’ Carafa salva sulla linea una conclusione di Zandri. Al 30’, sugli sviluppi di un angolo, gran sinistro di Tittarelli, palla in rete e per il bomber biancorosso sono 16. Al 37’ ingenuo fallo di Giaccaglia, rigore per la Palmense, che Croceri trasforma. Ma nessuno segue più quello che accade in campo e quando arriva la notizia che a Trodica è finita, esplode la festa sugli spalti. Festa che continua dopo il triplice fischio. Ma resta un ultimo tassello per completare l’opera e la tifoseria biancorossa è chiamata in massa per la trasferta di sabato.

Mario Stoccuto

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?