Emiliano Storani del Potenza Picena
Emiliano Storani del Potenza Picena
"Ci teniamo alla Coppa Italia e domenica in campionato venderemo cara la pelle". Emiliano Storani, attaccante del Potenza Picena, parla del duplice impegno contro la Maceratese: oggi all’Helvia Recina in Coppa Italia e domenica allo Scarfiotti in campionato. "La Coppa – continua il giocatore – è un’occasione per i tanti...

"Ci teniamo alla Coppa Italia e domenica in campionato venderemo cara la pelle". Emiliano Storani, attaccante del Potenza Picena, parla del duplice impegno contro la Maceratese: oggi all’Helvia Recina in Coppa Italia e domenica allo Scarfiotti in campionato. "La Coppa – continua il giocatore – è un’occasione per i tanti giovani perché si mettano in mostra e per farsi notare dall’allenatore". Storani ha già visto all’opera la formazione di Nocera. "La prima volta – ricorda – non mi era piaciuta nel test contro Servigliano, poi l’ho vista migliorata contro l’Aurora Treia, ma non mi era apparsa come una candidata per la vittoria finale. Domenica contro Trodica l’ho vista nettamente meglio". Il Potenza Picena si sta mettendo in evidenza a suon di risultati. "Stiamo facendo bene e la nostra forza è il gruppo, comunque siamo partiti per salvarci". Nell’ultimo turno il Potenza Picena ha pareggiato in casa dell’Aurora Treia, un’altra realtà in forma. "L’Aurora è in ottime condizioni, alla vigilia avrei firmato per il pareggio ma alla fine c’è rammarico perché avremmo meritato la vittoria". Storani indica il giocatore al quale prestare massima attenzione. "Mastronunzio su tutti. La Maceratese dispone di bravi giocatori di categoria, ma Mastronunzio devi guardarlo con quattro occhi perché ti punisce alla minima esitazione". Domenica in campionato sarà una gara molto interessante. "Finora nessuna squadra ci ha messo sotto, nemmeno la Palmense che ci ha battuto. Ripeto, domenica venderemo cara la pelle – conclude Storani – e sono certo che la Maceratese non verrà da noi sicura di portarsi a casa i 3 punti".

l. mon.