Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 mag 2022

L’amarezza del dg Sacchi: "Al Chiesanuova negato un rigore, da espulsione il fallo di Diemé"

Il dirigente aveva pensato di abbandonare: "Resto, centreremo l’obiettivo"

18 mag 2022

"Sono deluso e amareggiato per la disparità di trattamento nel match tra Chiesanuova e Maceratese". Silvano Sacchi, dg del Chiesanuova, è molto perplesso su alcune decisioni prese dal direttore di gara. "Dopo 27 minuti – spiega – erano stati ammoniti quattro nostri giocatori, quei cartellini gialli li ha poi ovviamente condizionati nelle fasi successive della gara. E allora mi chiedo quale provvedimento disciplinare si sarebbe dovuto prendere per un’entrata da dietro che ha provocato al nostro Pierantonelli il perone rotto e la lacerazione dei legamenti? Era un intervento da sanzionare con il rosso e la Maceratese avrebbe giocato senza Diemé per circa un’ora e in una partita in cui faceva obiettivamente caldo".

La Maceratese ha segnato il gol partita su rigore. "Ritengo allora che l’arbitro avrebbe dovuto indicare il dischetto anche quando il nostro Rodriguez è stato spinto mentre stava colpendo il pallone di testa. Ma a noi danno i rigori con il contagocce, eppure stiamo spesso in area come dimostrano i 57 gol messi a segno".

Sacchi non ha condiviso la direzione arbitrale del direttore di gara. "Chiesanuova-Maceratese era la partita dilettantistica più importante a livello regionale e credo che meritasse in assoluto la migliore terna della regione". Il dg della società è profondamente addolorato, innanzitutto perché il giovane Pierantonelli è costretto a un intervento chirurgico e poi per l’andamento della gara, proprio per tutto ciò aveva pensato di lasciare la società, di chiudere la lunga parentesi con il calcio. "Ci ho pensato – ammette il dirigente – perché era troppo forte la delusione, però non posso lasciare il presidente Bonvecchi, tutti gli altri dirigenti e la squadra. Nel tempo abbiamo costruito una bella società e una squadra forte, sono convinto che nonostante tutto taglieremo per primi il traguardo".

Mancano quattro giornate alla fine della stagione e il Chiesanuova, in testa con 4 punti di vantaggio sulla Maceratese, deve giocare in trasferta a casa del Centobuchi Mp e nella penultima a Trodica, in casa riceverà l’Aurora Treia e, nell’ultima giornata, il Potenza Picena.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?