Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
11 giu 2022

L’Eccellenza nelle mani della Rata Ma c’è da battere il Monturano

I biancorossi oggi al Ferranti di Porto Sant’Elpidio: venduti 320 biglietti, continua la prevendita

11 giu 2022
Jerome Dieme, l’attaccante da febbraio alla Maceratese ha segnato 7 gol
Jerome Dieme, l’attaccante da febbraio alla Maceratese ha segnato 7 gol
Jerome Dieme, l’attaccante da febbraio alla Maceratese ha segnato 7 gol
Jerome Dieme, l’attaccante da febbraio alla Maceratese ha segnato 7 gol
Jerome Dieme, l’attaccante da febbraio alla Maceratese ha segnato 7 gol
Jerome Dieme, l’attaccante da febbraio alla Maceratese ha segnato 7 gol

L’Eccellenza è nelle mani della Maceratese che con una vittoria può festeggiare il salto di categoria dopo un’avvincente rincorsa. Riflettori puntati sul match di oggi a Porto Sant’Elpidio dove i biancorossi affronteranno il Monturano Campiglione, per garantire la tutela dell’ordine pubblico la questura di Fermo ha dato parere negativo che la gara si disputasse al San Claudio di Campiglione di Fermo ed ecco che è stata individuata la nuova sede. Al Ferranti i biancorossi non saranno soli, sono infatti previsti almeno 5-600 tifosi della Rata. Ieri sera erano stati venduti in prevendita 320 biglietti e gli altri 180 potranno essere acquistati nella mattinata alla tabaccheria Monachesi, in via dei Velini, e nel pomeriggio allo stadio Ferranti. Il pensiero è rivolto al match di oggi dove la squadra di Trillini dovrà vedersela con la terza forza del girone che all’Helvia Recina aveva battuto i biancorossi. Trillini non potrà contare su Perez, il giocatore è stato squalificato per una giornata e il suo posto sarà preso da Massei, per il resto non dovrebbero esserci novità rispetto alla formazione che ha battuto la Palmense sette giorni fa. E così davanti al portiere Santarelli ci saranno Vallorani e Lapi con Marino e Zandri sugli esterni. A proteggere la difesa e a rilanciare l’azione ci penseranno De Cesare e Giaccaglia. Il peso dell’attacco sarà sulle spalle di Tittarelli dietro il quale agiranno Dieme, Massei e Massini. Non è affatto da escludere che possa poi esserci una staffetta Massei–Pucci.

Oggi una delegazione della Maceratese sarà al funerale dell’ex biancorosso Pino Brizi. "L’ho avuto – dice Trillini – come allenatore e team manager quando sono stato alla guida della Maceratese. Lo ricordo come una persona straordinaria che ha dato grande lustro alla città. Io, la squadra e la società siamo vicini alla famiglia in questo momento difficilissimo".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?