di Lorenzo Monachesi "Ripartiamo dalle certezze, che sono rappresentate dalla vecchia guardia". Mister Roberto Lattanzi, allenatore del Montefano, spiega così le tante conferme operate in questi giorni dalla società in vista del campionato di Eccellenza. "Dobbiamo completare la rosa – spiega il tecnico – con un attaccante o con un trequartista, poi dobbiamo allargare il parco under con due difensori e due centrocampisti classe 2002". Al momento non filtrano nomi, ma la società ha messo nel mirino soprattutto l’attaccante Luca Jachetta, ex Maceratese e...

di Lorenzo Monachesi

"Ripartiamo dalle certezze, che sono rappresentate dalla vecchia guardia". Mister Roberto Lattanzi, allenatore del Montefano, spiega così le tante conferme operate in questi giorni dalla società in vista del campionato di Eccellenza. "Dobbiamo completare la rosa – spiega il tecnico – con un attaccante o con un trequartista, poi dobbiamo allargare il parco under con due difensori e due centrocampisti classe 2002". Al momento non filtrano nomi, ma la società ha messo nel mirino soprattutto l’attaccante Luca Jachetta, ex Maceratese e Valdichienti Ponte, e si fa anche il nome di Carlo Mongiello, ex Osimana e Maceratese. "Il nostro obiettivo – aggiunge mister Lattanzi – è innanzitutto di mantenere la categoria e poi possibilmente di migliorare quanto abbiamo fatto nell’ultima stagione, al momento dello stop dei campionati eravamo sesti. Non è mai facile ripetersi, per questo dobbiamo potenziarci, e in diversi settori".

Mister Lattanzi, si parla della possibilità di un campionato di Eccellenza a due gironi. Che cosa ne pensa?

"Preferirei un girone unico, magari se dovesse esserci la necessità potrebbe essere inserita qualche squadra in più. Due gironi stravolgerebbero un campionato bello come l’Eccellenza e non avrebbero senso. Ci sarebbero tante, troppe squadre a danno della qualità, del valore". Quanto pesa il fatto di non conoscere le date di inizio della stagione e non potere dunque fissare il giorno del raduno?

"Tutto ciò incide e anche per questo motivo abbiamo confermato tanti elementi della passata stagione, vogliamo ripartire dalle certezze consolidate. Inoltre, è complicato contattare ora nuovi giocatori, perché prima di impegnarsi con una società vogliono parlare con la vecchia per conoscerne le intenzioni. Infine ci sono alle spalle sei o sette mesi nel corso dei quali i giocatori non hanno sostenuto i consueti allenamenti a causa della sospensione per il Coronavirus: e come arriveranno poi alla ripresa degli preparazione?"

L’Anconitana sarà la squadra da battere?

"I dorici – osserva mister Lattanzi – saranno ancora più preparati, e quest’anno difficilmente commetteranno dei passi falsi. Non sarà facile per nessuno stare dietro all’Anconitana, poi ci saranno sempre le solite outsider, ma guai a sottovalutarle". Al momento, il Montefano rivelazione dell’ultimo campionato ha confermato i portieri, Marco Rocchi e Fabio Palmieri. Tra i difensori, resteranno invece Mattia Moschetta, Cristiano Lapi, Alberto Donnari, Lorenzo Pigini e Michele Galassi. E veniamo al centrocampo: vestiranno ancora la maglia del Montefano Lorenzo Gigli, Lorenzo Carotti, Nicola Pucci, Luca Sopranzetti, Andrea Cingolani ed Edoardo Vipera. Infine gli attaccanti: i confermati nel reparto avanzato della squadra sono Simone Bonacci, Salvatore Mastronunzio, Roberto Latini e Matteo Palmucci.