Quotidiano Nazionale logo
12 mag 2022

Pagliari: "Ogni sconfitta per me è indigesta Ma non posso rimproverare nulla ai ragazzi"

Il mister leopardiano Giovanni Pagliari la commenta così: "Peccato perché se uno vede i primi 20’ sembrava che potesse finire come contro l’Alto Casertano, invece quasi incredibilmente usciamo battuti. Perdere è una cosa assolutamente indigesta per il mio stomaco, ma non mi sento di rimproverare nulla a questi ragazzi dopo una stagione straordinaria. Abbiamo anche proposto un calcio dispendioso durante la stagione sia dal punto di vista tecnico che tattico e mentale, e non trascurerei nemmeno il primo vero caldo con qualche infortunio. Non mi piacciono questi risultati, ma ci possono stare. La realtà vera è che noi abbiamo avuto 3-4 palloni per andare sul 3-0 e comunque noi festeggiamo e loro debbono pensare a star dentro questo campionato…". Enrico Piccioni, ex compagno di squadra di Giovanni Pagliari è, il ritratto della soddisfazione: "L’avevamo preparata bene, poi abbiamo preso due imbucate subito ed eravamo intimoriti. Ho cercato di cambiare qualcosa per cercare di rimettere a posto la partita. Ci siamo riusciti, i ragazzi che sono entrati si sono rivelati pronti, senza dimenticare che abbiamo giocato contro una grande squadra. Se dobbiamo conquistare la salvezza in campo dobbiamo comportarci così". Ora il rush finale della stagione visto che mancano 180’… "Proprio così: intanto abbiamo un po’ accorciato le distanze da 7 a 6 punti e dobbiamo arrivare nella migliore posizione possibile per giocarci i playout. Adesso pensiamo al Nereto che forse è la partita più difficile di tutte, almeno dal punto di vista mentale, specie dopo un successo come questo"".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?