Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Recanatese alla conquista della C Si festeggia battendo il Matese

I giallorossi in Campania per chiudere il campionato. L’allenatore Pagliari può contare su tutta la rosa

Luca Senigagliesi
Luca Senigagliesi
Luca Senigagliesi

Potrebbe davvero essere il D-Day per la Recanatese che ha il primo storico match ball per chiudere il campionato. A Piedimonte Matese i giallorossi, in caso di successo, possono già festeggiare l’approdo tra i professionisti ed è un’occasione che non vorranno lasciarsi sfuggire pur consapevoli delle difficoltà della partita. I campani infatti si giocano parecchio: sono all’undicesimo posto con 42 punti e 2 sole lunghezze di vantaggio dalla zona playout e dunque hanno impellenti necessità di muovere la classifica. Alla loro guida un tecnico di provata esperienza in quelle latitudini ed in queste categorie come Corrado Urbano che è riuscito a dare una significativa sterzata ai suoi ragazzi che, reduci da tre sconfitte di fila, hanno surclassato in casa il Pineto con un netto 3-0 e sono poi andati a vincere lo scontro diretto di Montegiorgio 2-1 dando ossigeno alla graduatoria. Al "Ferrante" si preannuncia un clima caldo: il Matese ha proclamato la "giornata verdeoro" con ingresso al prezzo, popolarissimo, di 3 euro e l’invito alla tifoseria di essere il dodicesimo uomo in campo. Diverso l’approccio a questa gara: i giallorossi vengono dal blitz di Vastogirardi di mercoledì scorso e non è escluso che alla luce di questo duplice impegno ravvicinato Pagliari possa optare per un minimo di turnover. I padroni di casa invece sono ai box dal 24 Aprile: forse avranno più benzina nelle gambe ma forse anche un pizzico di ruggine. In ogni caso nessun calcolo e nessuna pretattica: non fanno parte del Dna della capolista che da inizio stagione ha sempre cercato di imporre la propria idea di gioco, a prescindere dall’avversario, e sarà senz’altro così anche oggi. Da Recanati si muoveranno in parecchi perché nessuno vuole perdere un’opportunità che potrebbe essere davvero memorabile. Tutta la rosa leopardiana è a disposizione dell’allenatore, che, come consuetudine, deciderà in extremis l’11 iniziale anche perché stavolta c’è solo l’imbarazzo della scelta. La gara è stata affidata alla direzione arbitrale di Maccarini di Arezzo che sarà coadiuvato dagli assistenti Carella de L’Aquila e Chiavaroli di Pescara. Annunciata la diretta FB sulla pagina dell’FC Matese. Probabile formazione: Urbietis, Somma, Pacciardi, Ferrante, Quacquarelli; Raparo, Gomez; Minicucci, Sbaffo, Senigagliesi; Minnozzi.

Andrea Verdolini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?