Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Recanatese con un piede e mezzo in serie C

Sbaffo e Giampaolo firmano la vittoria nel recupero contro il Vastogirardi. E domenica può arrivare una storica promozione

L’esultanza di Sbaffo e Defendi dopo il gol del vantaggio
L’esultanza di Sbaffo e Defendi dopo il gol del vantaggio
L’esultanza di Sbaffo e Defendi dopo il gol del vantaggio

VASTOGIRARDI

0

RECANATESE

2

VASTOGIRARDI (4-3-3): Di Stasio 5,5; Montuori 6 (43’ st Gallo sv), Minichillo 6, Guadalupi 6, Ruggieri 6; Gargiulo 5,5, Donatelli 5,5 (46’ pt Secondo 5,5), Irace 6 (16’ st Buglia 5,5), Salatino 5,5 (16’ st Acunzo 5,5), Guida 5 (27’ st Prado Fusero 5,5), Alagia 6. A disp. Castelli, Mazzeo, Dargenio, Ba Dredji. All. Prosperi 5,5.

RECANATESE (4-3-3): Urbietis 6,5; Meloni 6,5, Quacquarelli 6,5, Gomez 6,5 (38’ st Sopranzetti sv), Pacciardi 6; Ferrante 6, Minicucci 6 (15’ st Ferretti 6), Raparo 6,5; Defendi 6,5 (24’ st Minnozzi 6), Sbaffo 7 (42’ st Grieco sv), Senigagliesi 6,5 (20’ st Giampaolo 7). A disp. Amadio, Somma, Alessandrini, Marafini. All. Pagliari 7.

Reti: 2’ pt Sbaffo, 36’ st Giampaolo.

Note: ammoniti Secondo e Ruggieri (V); Sbaffo e Gomez (R); calci d’angolo 9-11; recupero 3’ pt, 5’ st; spettatori 250 circa.

Arbitro: Andrea Rizzello di Casarano.

La Recanatese è con un piede e mezzo in serie C. I leopardiani hanno espugnato il ‘Filippo Di Tella’ di Vastogirardi, battendo i locali altomolisani con un gol per tempo. Ad andare in rete, Sbaffo e Giampaolo, quest’ultimo entrato un quarto d’ora prima di siglare il gol che ha chiuso l’incontro. I tre punti consentono alla Recanatese di portarsi a più dieci sui romani del Trastevere a quattro giornate dal termine del campionato. Già domenica, sul campo dei campani del Matese, la Recanatese potrebbe festeggiare la storica promozione in serie C. Castelfidardo in casa l’11 maggio, Notaresco lontano da casa il 15 maggio e Chieti davanti al proprio pubblico il 22 maggio per chiudere un campionato dominato sin da ottobre. La Recanatese, al ‘Di Tella’, è abile nel passare subito in vantaggio. Dopo due giri di lancette è il capocannoniere Alessandro Sbaffo a trovare un gran gol, che serve per spianare la squadra ai leopardiani, che su uno dei campi più difficili del girone F può subito prendere in mano il pallino del gioco. Il Vastogirardi non sta a guardare e ci prova con Alagia e Irace, ma Urbietis fa buona guardia, salvando il momentaneo 0-1. La Recanatese si rivede con un guizzo di Senigagliesi, che per poco non trova lo specchio della porta. La ripresa si apre col Vastogirardi alla disperata ricerca del gol del possibile pareggio. I leopardiani dimostrano grande solidità difensiva (appena sedici i gol subiti in 30 incontri di campionato) e, così, per la squadra di Prosperi, pur forte del vice-capocannoniere Guida, è impossibile trovare varchi. A nove minuti dal triplice fischio di Andrea Rizzello della sezione di Casarano è il neo-entrato Giampaolo a incunearsi bene tra le maglie altomolisane e chiudere l’incontro, mettendo a segno lo 0-2, risultato che non cambierà più fino al termine dell’incontro. La Recanatese festeggia, il Vastogirardi è in piena zona playout e il match con l’Atletico Fiuggi diventa una finale da non perdere, onde evitare un finale di stagione, sicuramente, inaspettato fino a qualche settimana fa. A Recanati, invece, è già pronta la festa per una storica stagione.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?