Due vittorie e una sconfitta: è il bilancio della sesta giornata di serie B di volley maschile. La Paoloni Macerata è tornata con i 3 punti da Alba Adriatica (3-0); i civitanovesi della Volley ’79 hanno piegato a Osimo la formazione locale al tie break. Il Volley Potentino è stato sconfitto in casa 3-1 da Ancona. "Non riusciamo a chiudere i set dopo avere fatto bene la prima parte – spiega Michele Massera (nella foto), tecnico dei potentini –, abbiamo perso diverse gare sempre con punteggi molto alti. È una questione mentale, nei momenti chiave non troviamo le soluzioni per vincere il set quando gli avversari spingono un po’". Ora il Volley Potentino è al decimo posto con 4 punti. "Questa situazione pesa a livello psicologico nei ragazzi, ma c’è da reagire". Il tecnico si si sofferma sul campionato che vede Paoloni Macerata e Ancona prime a 15 punti, mentre Civitanova è nona con 7 punti. "È un campionato combattuto come dimostrano le tante partite risolte al tie break, non c’è una squadra materasso a parte Bellaria che ha zero punti, è una formazione molto giovane che nel prossimo turno dovremo affrontare concentrati".