Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
31 mag 2022

Stadio, il piano B della Recanatese "In caso di necessità si va a Fermo"

Guzzini: "Ci struttureremo come un’azienda. La campagna acquisti?. Vogliamo uomini veri"

31 mag 2022
andrea verdolini
Sport
Partiti i lavori allo stadio Tubaldi
Partiti i lavori allo stadio Tubaldi
Partiti i lavori allo stadio Tubaldi
Partiti i lavori allo stadio Tubaldi
Partiti i lavori allo stadio Tubaldi
Partiti i lavori allo stadio Tubaldi

di Andrea Verdolini

Adolfo Guzzini "a cuore aperto", tra recente passato, presente e futuro prossimo. Non è più certamente un ragazzino di primo pelo e nella vita ne avrà viste di cotte e di crude: certamente però sta vivendo delle sensazioni non indifferenti dopo un exploit costruito negli anni con pazienza e infinita tenacia, ma arrivato in modo così fragoroso da essere quasi stordente. "Ci sono state due cose davvero da rimarcare: anzitutto il successo è stato il frutto del lavoro di un collettivo che, plasmato da Pagliari, è stato sempre unito, in ogni momento. Giocatori davvero solidi, con un grande attaccamento alla maglia e dedizione al lavoro. Inoltre i risultati sono giunti con un gioco esaltante, insomma una bellezza per gli occhi".

Ora si deve pensare al futuro, stimolantissimo ma del tutto nuovo per l’ambiente. Dal punto di vista della costruzione della squadra come verrà affrontato?

"Qualche aspetto è ovviamente ancora da definire, ma senz’altro i nomi fatti da confermare corrispondono alla nostra reale volontà (Senigagliesi, Gomez, Raparo, Minicucci, Pacciardi, Ferrante..., ndr). Il requisito fondamentale dei nuovi inserimenti che faremo è quello di essere uomini, nel senso vero e più autenticamente sportivo del termine. Non vogliamo meteore, ma professionisti che si integrino nei nostri meccanismi e che magari restino a Recanati almeno per un biennio. Cianni poi è bravissimo nel costruire rapporti e relazioni, saprà muoversi al meglio".

Abbiamo detto del nuovo Segretario generale in arrivo, l’organigramma verrà ulteriormente potenziato?

"Senz’altro: avremo delle figure importanti come un commercialista che curerà gli aspetti fiscali ed amministrativi e anche una responsabile per la gestione del personale. La Recanatese ormai è un’azienda a tutti gli effetti che si troverà di fronte già la prima scadenza importante, quella del 22 giugno, quando i documenti per l’iscrizione dovranno essere pronti. A coordinare il tutto il nostro Angelo Camilletti, operativo h24 e senza il quale molte cose non sarebbero state compiute".

Ieri sono partiti gli attesi lavori al Tubaldi. Tutti chiedono se saranno ultimati in tempo…

"È un discorso indubbiamente complesso che deve coniugare le esigenze delle imprese con quelle della velocità. Per questo è stato necessario predisporre un piano B che nel nostro caso è quello di disputare eventualmente qualche partita al Bruno Recchioni di Fermo".

La Serie C sarebbe un’opportunità per molti…

"Il territorio lo deve comprendere per fare squadra. È un’occasione anche per aggregare le municipalità limitrofe e anche qui dobbiamo organizzarci al meglio".

Intanto domani a Rimini alle 18 c’è un appuntamento non proprio da sottovalutare…

"Anzi: proseguire nella poule scudetto sarebbe un’altra perla. Eppoi ricordo che un tricolore lo abbiamo già in bacheca (il campionato nazionale juniores di 4 anni fa, ndr) e non ci dispiacerebbe questa ciliegina sulla torta".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?