Sul fronte sanitario, rispetto a quelli già noti, in casa cremisi non sono emersi nuovi casi di positività al Covid-19. Tutti i non contagiati hanno terminato la quarantena e, guidati dal tecnico Andrea Mosconi, hanno ricominciato ad allenarsi giovedì in vista della gara interna di domenica 31 gennaio con il Castelnuovo Vomano, mentre quella di domani a...

Sul fronte sanitario, rispetto a quelli già noti, in casa cremisi non sono emersi nuovi casi di positività al Covid-19. Tutti i non contagiati hanno terminato la quarantena e, guidati dal tecnico Andrea Mosconi, hanno ricominciato ad allenarsi giovedì in vista della gara interna di domenica 31 gennaio con il Castelnuovo Vomano, mentre quella di domani a Notaresco e la precedente col Campobasso sono state rinviate a causa dei provvedimenti dell’Asur conseguenti ai casi Covid in casa cremisi. Ovviamente, informa sempre l’U.S.Tolentino, "restano ancora a riposo gli atleti positivi (due; ndr) le cui condizioni di salute sono comunque buone". L’Ust ha inoltre dato notizia di aver definito il trasferimento dei difensori Davide Viola (‘99) e Mattia Ferri (‘02) a squadre di serie D: Viola, che era rientrato a dicembre disputando tre gare, andrà alla toscana Scandicci, mentre per Ferri è stata definita la cessione temporanea al Porto Sant’Elpidio. Il Tolentino ha ringraziato il primo per tutto quanto fatto in cremisi augurandogli ogni fortuna; stessi sentimenti verso il più giovane Ferri che l’Ust considera uno degli elementi più validi del proprio settore giovanile e sul quale conta di puntare in futuro. "Spero di poter dimostrare il mio valore indossando una maglia importante come quella del Porto Sant’Elpidio. Darò tutto quello che posso – ha detto Ferri – per ripagare la fiducia concessami. A Tolentino sono cresciuto personalmente e calcisticamente. Ho vissuto una bellissima esperienza e anche di questo ringrazio la società cremisi a cui faccio il più grande in bocca al lupo". Oltre alle due cessioni è probabile che il Tolentino effettui a breve delle operazioni in entrata, circa le quali ricorrono sempre i nomi delle punte Minella e Ruzzier e dei difensori Camillucci e Patrizi.

Carlo Simonetti