Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 ago 2022
gianfilippo centanni
Sport
5 ago 2022

Torna la Marcia dei 4 ponti Sfida tra i big del podismo

Domenica la 44esima edizione della corsa, dedicata alla memoria di Decio Beni. Tra i più attesi il vincitore del 2019 Polikarpenko e il maceratese Luca Antonelli

5 ago 2022
gianfilippo centanni
Sport
Michela Cesarò, vincitrice delle edizioni 2019 e 2021, con Sergey Polikarpenko, primo nel 2019 e secondo l’anno scorso
Michela Cesarò, vincitrice delle edizioni 2019 e 2021, con Sergey Polikarpenko, primo nel 2019 e secondo l’anno scorso
Michela Cesarò, vincitrice delle edizioni 2019 e 2021, con Sergey Polikarpenko, primo nel 2019 e secondo l’anno scorso
Michela Cesarò, vincitrice delle edizioni 2019 e 2021, con Sergey Polikarpenko, primo nel 2019 e secondo l’anno scorso
Michela Cesarò, vincitrice delle edizioni 2019 e 2021, con Sergey Polikarpenko, primo nel 2019 e secondo l’anno scorso
Michela Cesarò, vincitrice delle edizioni 2019 e 2021, con Sergey Polikarpenko, primo nel 2019 e secondo l’anno scorso

di Gianfilippo Centanni

Ha pure una connotazione internazionale la 44esima edizione della "Marcia dei quattro ponti - Memorial Decio Beni", la corsa Fidal su strada e sterrato organizzata per domenica a Fiuminata dall’associazione intitolata all’evento, sponsor Regione Marche, Comune e Pro Loco, sezione locale dell’Associazione carabinieri, Avis intercomunale Fiuminata-Pioraco-Sefro, Unicam, Consorzio turistico alte valli Potenza e Scarzito. In palio, oltre ai premi per i primi cinque classificati di ogni categoria, tre trofei: 42° "Alfredo Beni", 11° "Alfredo Costantini" (entrambi carabinieri medaglie d’oro al valor militare alla memoria) rispettivamente per il primo e la prima classificati appartenenti a gruppi sportivi delle Forze armate dello Stato; 21° "Giovanni Grelloni" per il primo atleta classificato; 2° "Comune di Fiuminata" per la prima donna classificata.

La partenza è fissata per le 9.30 dalla frazione Pontile in cui è previsto anche l’arrivo. Il percorso della competizione ha avuto una leggera modifica: sono stati ridotti a 11,5 km i tradizionali 13: ciò non significa che l’impegno sarà meno intenso, essendo rimasti immutati i tratti che rendono il tracciato notevolmente selettivo e, alla distanza, usurante. È in programma una passeggiata ludico-motoria su un itinerario di 2,3 km. Il 5 settembre 2021, alla ripresa nel momento d’involuzione della pandemia, i concorrenti sono stati 250 perché la partecipazione era riservata solo ai competitivi. Stavolta quella cifra d’iscritti è stata già ampiamente superata, con presupposti per prestazioni ad alta intensità agonistica. Le premesse sono riferite alle iscrizioni perfezionate: alcune sono di spiccato prestigio.

È attesa la prova di Sergey Polikarpenko, ucraino anche triatleta, effettivo al Centro sportivo Carabinieri di Bologna, primo nel 2019, secondo l’anno scorso in cui si è imposto Iliass Aouani. Michela Cesarò, collega di Polikarpenko, è stata per due volte (2019 e 2021) la prima delle donne. Accomunati per Arma e sodalizio a queste due individualità, Yohannes Chiappinelli e Angela Martedì. Correrà per la prima volta a Fiuminata un collezionista di successi e di titoli: Mohad Abdikadar, originario della Somalia, portacolori del Gruppo sportivo dell’Aeronautica militare. Il Cus Camerino si proporrà pure con Luca Antonelli, valoroso podista, quinto l’anno scorso.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?