Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Ultimo ostacolo per la Cbf Balducci "Mondovì forte, ma siamo pronti"

Coach Paniconi: "Sarà una sfida avvincente e spettacolare". I consigli dell’ex Renieri:. "Piemontesi forti in difesa"

Alessia Fiesoli (Cbf Balducci)
Alessia Fiesoli (Cbf Balducci)
Alessia Fiesoli (Cbf Balducci)

Domani alle 16.45 i riflettori saranno puntati sulla sfida Cbf Balducci-Mondovì, primo atto della finale playoff che deciderà la promozione in serie A1 di volley femminile. Le piemontesi hanno superato Brescia in semifinale mentre le maceratesi hanno battuto Talmassons. "Ci attende un avversario – spiega Luca Paniconi, coach della Cbf Balducci – che ha vissuto in crescendo i playoff. La vittoria in semifinale su Brescia certifica le loro qualità e stato di forma. Sarà una sfida avvincente e di difficile pronostico tra squadre che hanno dimostrato di avere capacità di spingere al momento opportuno e una buona coralità di gioco". Nel capoluogo cresce l’attesa per la gara e si prevede un palas con tanta gente. "Dall’ambiente – dice il tecnico – si percepisce l’importanza dell’impegno, si avverte un’attesa maggiore rispetto alla tranquillità con la quale abbiamo affrontato i playoff e che finora è stata la forza del gruppo".

Sofia Renieri, nella passata stagione alla Cbf Balducci e quest’anno ad Olbia, ha affrontato Mondovì nei playoff. "È una formazione – spiega l’opposta – compatta e abile in difesa, le piemontesi riescono a non fare cadere la palla a terra e ciò innervosisce le avversarie, sono quindi abili a difendere e poi aspettano il momento giusto per colpire. In casa possono contare su un tifo che fa la differenza". A proposito di tifosi, da Mondovì è atteso un pullman di sostenitori.

Ecco cosa dice Maria Luisa Cumino, palleggiatrice del Mondovì, di questa sfida. "A dicembre – ricorda la giocatrice – abbiamo giocato contro Macerata in Coppa Italia, ma da allora è passato molto tempo. Noi in campionato e, soprattutto, nei playoff siamo cresciute e maturate tanto. Loro in questa fase hanno avuto un percorso più netto, con pochissimi set persi. Macerata è una squadra di buoni attaccanti, sbaglia poco e difende tanto: sarà fondamentale avere pazienza e cercare di commettere meno errori rispetto a loro. Abbiamo dimostrato che anche fuori casa possiamo giocare, e anche bene, ed essere determinanti: ce la giocheremo fino alle fine".

Nelle fila del Mondovì ci sono tre ex: il libero Veronica Bisconti, l’opposto Veronica Taborelli e il liberoschiacciatrice Morgana Giubilato.

La gara sarà trasmessa in diretta streaming video dal canale Youtube Volleyball World.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?