Bandiere Blu 2021: le spiagge delle Marche premiate
Bandiere Blu 2021: le spiagge delle Marche premiate

Ancona, 10 maggio 2021 - Le Marche incrementano il ‘bottino’ del 2020 delle Bandiere Blu e ottengono 16 vessilli, uno in più dell’anno scorso (Altidona-Lungomare Paolo Borsellino). La nuova bandiera Blu premia ancora una volta il sud delle Marche, che ha migliorato notevolmente qualità delle acque e dei servizi. Altidona è diventata una località balneare di primo livello.

Acquaroli: "Un gran segnale, sarà una bella estate" - Bandiere Verdi: dove sono le spiagge per bambini

Il riconoscimento della Foundation for environmental education (Fee) ai Comuni rivieraschi e agli approdi turistici ha premiato 16 località marchigiane: Gabicce Mare-Lido, Pesaro (Sottomonte, Ponente/Levante), Fano (Nord, Sassonia, Torrette) e Mondolfo-Marotta in provincia di Pesaro Urbino, Senigallia (spiaggia di Levante e Ponente), Portonovo di Ancona, Sirolo (Sassi Neri/San Michele/Urbani) e Numana (Numana bassa/Marcelli Nord/Numana alta) in provincia di Ancona, Potenza Picena (Lido Nord/Centro, Lido Sud) e Civitanova Marche (Lungomare Nord) in provincia di Macerata, Lido di Fermo Casabianca, la new entry Altidona (Lungomare Paolo Borsellino) e Pedaso (Lungomare dei Cantautori) in provincia di Fermo e Cupra Marittima, Grottammare (Spiaggia Nord e Sud) e San Benedetto del Tronto (Riviera delle Palme) in provincia di Ascoli Piceno.

Le Marche nella graduatoria nazionale si collocano dietro Liguria (32 bandiere blu), Campania (19), Toscana (17) e Puglia (17). Tra gli 81 approdi turistici potranno fregiarsi, in questa 35ª edizione, del prestigioso riconoscimento anche Marina dei Cesari di Fano, il Circolo nautico Sambenedettese di San Benedetto del Tronto, Marina di Porto San Giorgio, il porto turistico di Numana, Marina dorica di Ancona e porto della Rovere di Senigallia.

Le Bandiere Blu della Toscana - Le Bandiere Blu del Veneto - Le Bandiere Blu dell'Emilia Romagna

In totale saranno 201 località rivierasche e 81 approdi turistici potranno fregiarsi, in questa trentacinquesima edizione, del riconoscimento Bandiera Blu 2021. 201 Comuni italiani, per complessive 416 spiagge, corrispondono a circa al 10% delle spiagge premiate a livello mondiale.

Nel corso della manifestazione sono state premiate quelle località le cui acque di balneazione sono risultate eccellenti, come stabilito dai risultati delle analisi che, nel corso degli ultimi quattro anni, le ARPA (Agenzie Regionali per la Protezione dell’Ambiente) hanno effettuato nell’ambito del Programma Nazionale di monitoraggio, condotto dal Ministero della Salute, in collaborazione con il Ministero della Transizione Ecologica.

"Anche quest’anno il programma Bandiera Blu segna un incremento dei Comuni che hanno ottenuto il riconoscimento, ben 201 - ha detto Claudio Mazza, presidente della FEE Italia - Molti di più sono però quei Comuni che hanno scelto di intraprendere il percorso e che affianchiamo nella loro crescita. L’impegno verso la sostenibilità nella gestione del proprio territorio, la cura del turista e la sua sicurezza, l’attenzione ai servizi, uniti al grande desiderio di ripartire con la stagione turistica, fanno dei Comuni Bandiera Blu un propulsore per la ripresa del turismo italiano in questo particolare momento storico - spiega Mazza -. Come è stato per l’anno passato, quando i Comuni rivieraschi italiani Bandiera Blu hanno ben saputo rispondere alle nuove e sconosciute sfide lanciate dal Covid, garantendo una gestione della stagione estiva efficiente e in sicurezza, siamo convinti che per il 2021 il turismo italiano saprà fare da traino alla ripresa dell’intero Paese".