Ancona, 15 maggio 2021 - Contagi quasi dimezzati, rapporto tra nuovi positivi e test in forte calo. Così come continuano a scendere anche i ricoverati per covid negli ospedali marchigiani. Una sola vittima nelle ultime ore: una donna di 95 della provincia di Pesaro Urbino. All'indomani della conferma delle Marche in zona gialla ci sono buone notizie sul fronte del coronavirus. Il bollettino covid di oggi, 15 maggio, infatti, registra 149 casi (ieri 252), il 6,9% dei 2.144 tamponi processati nel percorso nuove diagnosi (ieri 10%).

Aggiornamento ll bollettino del 16 maggio

Il Servizio Sanità della Regione Marche rende noto che nelle ultime 24 ore sono stati testati 3.677 esami 2.144 nel percorso nuove diagnosi e 1.533 nel percorso guariti. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 711 test e sono stati riscontrati 24 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi-testati è pari al 3%.

Covid, la curva dei contagi nelle Marche

Il covid nelle province delle Marche

Come detto, i positivi nel percorso nuove diagnosi sono 149, di cui 30 con i sintomi del virus (ma per 8 casi sono ancora in corso le indagini epidemiologiche): 11 in provincia di Macerata, 28 ad Ancona, 68 a Pesaro e Urbino, 14 a Fermo, 21 ad Ascoli Piceno e 7 fuori regione.

Il totale dei contagi dall'inizio dell'epidemia sale dunque a quota 100.809

L'origine dei contagi

Dei 149 contagi di oggi, 32 nascono in casa, 48 da contatti stretti con persone positive, 3 sul lavoro, 1 in ambiente di socialità, 1 in contesto assistenziale, 23 riguardano studenti, 1 è emerso con lo screening del percorso sanitario, 2 provengono da fuori regione.

I ricoveri

Continua a scendere il numero dei pazienti covid ricoverati negli ospedali delle Marche: sono complessivamente 325, 9 in meno rispetto a ieri, dei quali 316 (-12) sono assistiti nei reparti e 9 (+3) nei pronto soccorso. Nelle terapie intensive sono ricoverate 47 persone, 3 in meno rispetto a ieri: 15 a Pesaro, 10 (-1) a Torrette, 1 in pediatria ad Ancona, 4 a Jesi, 5 (-1) al Covid Hospital di Civitanova Marche, 4 a Fermo e 8 (-1) a San Benedetto del Tronto.

Nelle aree di semi-intensiva sono assistiti in 90 (-2): 38 (-2) a Pesaro, 7 a Torrette, 2 (-1) a Jesi, 4 Macerata, 23 (-1) al Covid Hospital di Civitanova Marche, 4 a Fermo, 7 (+1) a San Benedetto del 
Tronto e 5 (+1) ad Ascoli Piceno. Gli altri 179 (-7) pazienti sono ricoverati in reparti non intensivi: 6 (+1) al covid, 1 in psichiatria e 2 in ostetricia a Pesaro, 20 (+1) a malattie infettive, 2 in ostetricia e 2 (+1) in pediatria a Torrette, 6 all'Inrca di Ancona, 14 all'Inrca di Fermo, 14 (-1) al covid di Jesi, 8 (-1) al covid di Senigallia, 25 (-4) a malattie infettive a Macerata, 14 al Covid Hospital di Civitanova Marche, 12 a Camerino, 27 (-2) a malattie infettive di Fermo, 9 (+2) a malattie infettive di Ascoli Piceno e 17 presso la casa di cura Villa Serena di Jesi.

In tutta la regione ci sono 4.397 persone in isolamento domiciliare (-78), mentre nelle strutture territoriali sono ospitati complessivamente 108, come ieri: 30 a Campofilone (Fermo), 9 a Chiaravalle (Ancona), 12 a Galantara (Pesaro-Urbino), 8 alla riabilitazione di Macerata Feltria (Pesaro-Urbino), 19 (+3) a Fossombrone (Pesaro-Urbino), 8 (-2) a Ripatransone (Ascoli Piceno) e 22 (-1) presso la residenza dell'Inrca di Ancona.

Sono diventati complessivamente 93.106 i dimessi-guariti, 237 più di ieri.

Una vittima nelle Marche

Oggi è stato registrata una vittima nelle Marche: si tratta di una 95enne di Monte Grimano Terme (Pesaro Urbino) con patologie pregresse. Sono diventati 2.991 i decessi dall'inizio della crisi pandemica, 47 dall'inizio del mese: 1.681 uomini e 1.310 donne, con un'età media di 82 anni. In provincia di Pesaro-Urbino sono morte finora 975 persone, in provincia di Ancona 959, 500 in quella di Macerata, 285 nel Fermano e 237 nel Piceno. Tra le vittime ci sono anche 33 persone non residenti nelle Marche, ma decedute negli ospedali della regione.

Over 50, oggi al via le prenotazioni dei vaccini

Al via oggi dalle 12, la prenotazione per il vaccino anti-Covid19 per la fascia d’età 50-59 anni. La categoria 50-59 anni (conta l’anno di nascita) sarà vaccinata nei punti vaccinali della popolazione (PVP) individuati sul territorio regionale. Sarà possibile prenotare le vaccinazioni anti-Covid-19 attraverso il portale di Poste Italiane https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it o tramite il Numero Verde 800.00.99.66.

Per la prenotazione online, oltre ai dati personali dell’utente, occorrerà disporre del numero di tessera sanitaria e del codice fiscale, e di un numero di cellulare al quale verrà notificata la conferma. Con l’ausilio di Poste Italiane, è possibile prenotare anche nei PostaMat attivi sul territorio regionale (è sufficiente inserire la tessera sanitaria) o tramite i portalettere che consegnano la posta a casa. Una volta avviata la prenotazione, all’utente verrà immediatamente comunicato il giorno, la sede dove verrà somministrato il vaccino e l’orario in cui ci si deve presentare al Punto di Vaccinazione. Al momento della prima dose, sarà comunicato il giorno per il richiamo.

Acquaroli: "Marche in zona bianca? Difficile al momento"

Le Marche saranno anche la prossima settimana in zona gialla: lo ha confermato il Governo, lo aveva anticipato ieri pomeriggio il presidente della Regione, Francesco Acquaroli, parlando con i giornalisti a margine della presentazione di una ricerca di Camera di Commercio Marche e Università Politecnica delle Marche sulla valorizzazione dei borghi.

Sulla possibilità che la regione possa arrivare in fascia bianca, il governatore ha risposto: "Per il momento non mi sembra facilmente raggiungibile". Durante la scorsa la settimana, l'indice Rt delle Marche è cresciuto a 0.95 da 0.94, mentre è nettamente calata la pressione negli ospedali: il tasso di occupazione è sceso sia nelle terapie intensive (dal 31% al 24%), sia nelle aree non critiche (al 24%), ben al di sotto delle soglie critiche.

image

Coronavirus, le altre notizie

Prenotazione vaccino covid Marche: da oggi tocca agli over 50. Come fare

Vaccini: la lenta rivincita di AstraZeneca. Tutti lo vogliono: efficace e sicuro

Vaccini Italia, via libera alle dosi in azienda: le categorie prioritarie. Report in Pdf

Vaccini Covid, studio Unife: "Sono tutti efficaci"

Marche in zona gialla: Rt 0,95. Acquaroli: "Fascia bianca? Ora è difficile"