Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
9 dic 2021

Coronavirus Marche, il bollettino del 9 dicembre 2021. Dati e contagi

Effetto giorno festivo in regione: solo 195 nuovi positivi a causa del minor numero di tamponi processati. Cresce l'occupazione delle terapie intensive. Quattro i decessi 

9 dic 2021

Ancona, 9 dicembre 2021 - Sono 195 i positivi al Covid rilevati nelle ultime 24 ore nelle Marche, un numero molto basso rispetto ai giorni precedenti (ieri i contagi erano stati 464), ma legato come sempre capita all'effetto 'giorno festivo' con meno tamponi processati nel giorno dell'Immacolata.

Approfondisci:

Bollettino Covid oggi, contagi sempre più su nelle Marche il 10 dicembre 2021

FOCUS BOLLETTINI - Italia - Emilia Romagna - Veneto

Approfondisci:

Primo caso di variante Omicron nelle Marche. È una donna arrivata dal Sudafrica

Approfondisci:

Martina Campanile morta di Covid a 14 anni ad Ancona. La mamma: "Il virus è un mostro"

Bollettino Marche: i dati del 9 dicembre 2021
Bollettino Marche: i dati del 9 dicembre 2021

Secondo i dati dell'Osservatorio Epidemiologico Regionale, sono infatti 1.404 i tamponi analizzati nel percorso diagnostico screening (su 2.453 totali, più 775 test antigenici). Il tasso di incidenza cumulativo 'crolla' a 174,03 (ieri era oltre 190). Sempre secondo l'Osservatorio Regionale, il 77% dei pazienti nelle terapie intensive non è vaccinato, il 23% lo è, mentre in area medica non è vaccinato il 59% dei degenti, ed è vaccinato il 41%. Sui casi positivi generali il 58% non è vaccinato, il 42% lo è. Sono 45 i casi nella fascia di età 25-44 anni, 44 in quella 45-59, 22 in quella 60-69, 18 in quella 6-10 anni.

Decessi da Covid nelle Marche

Si sono registrate altre quattro vittime oggi nelle Marche a causa del Covid-19. Oltre ad una 14enne di Osimo che soffriva di gravissime patologie pregresse deceduta all'ospedale Salesi di Ancona, sono deceduti anche una 91enne di Macerata ricoverata alla Rsa Galantara di Pesaro, un 71enne di San Benedetto del Tronto all'ospedale Torrette di Ancona ed un 65enne di Petritoli all'ospedale di Fermo. Il servizio Sanità della Regione comunica che il bilancio delle vittime sale a 3.168: 1.772 uomini e 1.396 donne con un'età media di 82 anni che, nel 97,2% dei casi, presentavano patologie pregresse. La provincia di Ancona è quella più colpita dalla pandemia con 1.010 morti, seguita da Pesaro Urbino (1.004), Macerata (542), Fermo (321) ed Ascoli Piceno (255) mentre sono 36 le persone decedute che provenivano da fuori regione. 

Ricoveri e Terapie intensive

I pazienti in terapia intensiva passano da 30 a 31 (18 a Pesaro Marche Nord, sei al Torrette di Ancona, uno a Senigallia, tre a Fermo e tre a San Benedetto del Tronto) quelli in semi intensiva salgono da 31 a 33 (24 a Marche Nord, tre a Macerata, due a Civitanova Marche e quattro a San Benedetto del Tronto). I pazienti in reparti non intensivi infine scendono da 81 a 79 (20 a Marche Nord di cui tre in ostetricia, 28 al Torrette di cui uno pediatria, 10 all'Inrca di Ancona, nove a Jesi e 12 a Fermo). Ci sono 24 pazienti Covid in attesa di ricovero nei Pronto soccorso marchigiani mentre sono 96 le persone ospitate nelle Rsa di Campofilone di Fermo (50) e Galantara di Pesaro

Covid Marche, i contagi provincia per provincia

Continua il trend che vede la provincia di Ancona con il maggior numero di casi, 90, seguita da Macerata con 69, Ascoli Piceno con 17, Pesaro Urbino con 15, Fermo con 1 e 3 fuori regione.

I soggetti sintomatici sono 48, i contatti domestici sono 69, i contati stretti di caso positivo sono 44, i positivi in setting scolastico/formativo sono 4, per 22 casi sono in corso approfondimenti epidemiologici.

Il monitoraggio settimanale del Gimbe

Ben altra musica dal minitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe, che rileva come In tutte le Regioni, tranne Molise e Valle D'Aosta, si rileva un incremento dei nuovi casi che va dall'1,8% delle Marche al 50,3% dell'Umbria. In 52 Province l'incidenza è pari o superiore a 150 casi per 100.000 abitanti, e in testa ci sono Trieste (con 694 casi), Bolzano (651), Treviso (467) e Padova (405).

Agenas: sale l'occupazione dei posti letto

Inoltre, secondo i dati del monitoraggio quotidiano dell'Agenzia nazionale per i Servizi sanitari regionali (Agenas), aggiornati all'8 dicembre, le Marche sono tra le 6 tra regioni e province autonome che superano il tasso di occupazione di posti letto da parte dei pazienti Covid in terapia intensiva. 
Ecco l'elenco: 
- Trento (17%, con un balzo del +4% in un giorno)
- Friuli Venezia Giulia (15%)
- Marche, Veneto, Lazio e Liguria (al 12%).
La soglia del 15% per l'area medica risulta superata da Friuli Venezia Giulia (23%), Valle d'Aosta (22%), Pa di Bolzano (19%) e Calabria (17%)

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?