Ancona, 17 maggio 2021 - Pochi contagi oggi nelle Marche, come ogni lunedì, e una buona notizia: in regione non è ancora stata isolata la variante indiana. Il bollettino covid di oggi, 17 maggio, infatti, registra 53 casi (ieri 215), l'8,5% (ieri 11,6%) dei 621 test svolti. Inoltre, calano le classi in quarantena dopo un caso positivo segnalato tra alunni o docenti: sono 70 in meno in pochi giorni.

L'aggiornamento Coronavirus, bollettino delle Marche del 18 maggio

Marche zona arancione: i comuni che rischiano oggi

Il Servizio Sanità della Regione Marche fa sapere che nelle ultime 24 ore sono stati processati 1.276 tamponi: 621 nel percorso nuove diagnosi e 655 nel percorso guariti. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 186 test e sono stati riscontrati 4 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi-testati è pari al 2%.

Covid, la curva dei contagi nelle Marche

La mappa dei positivi per provincia

Come detto, i positivi nel percorso nuove diagnosi sono 53, di cui 17 con i sintomi (ma per 7 casi sono ancora in corso indagini epidemiologiche): 14 in provincia di Macerata, 11 ad Ancona, 11 a Pesaro e Urbino, 6 a Fermo, 9 a Ascoli Piceno e 2 fuori regione.

Il totale dei contagi dall'inizio dell'epidemia sale così a quota 101.077.

Come nascono i contagi

Dei 53 contagi di oggi, 8 nascono tra le mura domestiche, 16 da contatti stretti con persone positive, 1 sul lavoro, 1 in contesto assistenziale, 3 riguardano studenti.

Ricoveri Covid

Si arresta bruscamente il calo dei ricoveri per covid negli ospedali marchigiani: nelle ultime 24 ore sono arrivati a 310, +7 su ieri. Invariato il numero dei pazienti in reparti non intensivi, 168, aumentano quelli in terapia intensiva (48, +1) e quelli in semi intensiva (94, +6 . Secondo i dati del Servizio Sanità della Regione Marche, nell'ultima giornata ci sono stati anche 14 dimessi. Le persone nei pronto soccorso, non considerate tra i ricoverati, sono 2, gli ospiti di strutture territoriali 106. I positivi in isolamento domiciliare sono 4.415, i positivi alla data di oggi (ricoverati più isolamenti) 4.725, le persone in quarantena 9.622. I dimessi/guariti dall'inizio dell'emergenza pandemica salgono a 93.360.

I morti covid

Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che purtroppo nelle ultime 24 ore si sono verificati quattro decessi. Sono diventati così 2.996 i morti dall'inizio della crisi pandemica, 52 dall'inizio del mese.

Il covid a scuola: calano le classi in quarantena

In calo - secondo il sistema informativo dell'Ufficio scolastico regionale - le classi in quarantena, per casi di contagio al coronavirus, negli istituti scolastici marchigiani: al 14 maggio erano 128 (il totale delle classi nelle Marche è di 10.428) rispetto alle 198 registrate il 4-5-6 maggio. Nell'ultima settimana sono diminuite progressivamente, circa 70 in meno. Le quarantene riguardano soprattutto classi di scuola elementare (il 35,59% del totale) seguite dalle medie (28,13%), superiori (25,78%) e dell'infanzia (12,50%). Tra le classi di primaria quelle in quarantena sono l'1,25%, tra le primarie di primo grado l'1,82%, tra quelle d'infanzia 1,04% e tra le secondarie di secondo grado lo 0,95%

La variante indiana nelle Marche

Stefano Menzo, direttore del Laboratorio di Virologia degli Ospedali Riuniti di Ancona fa il punto sulla diffusione delle varianti covid in regione. Con una buona notizia: nessun caso di variante indiana è stato finora insolato nelle Marche. Per ora, è confermata la predominanza della variante inglese, anche se sono stati trovati casi sporadici di variante Newyorkese e Sudafricana. "C'è una grande predominanza della variante inglese dappertutto, - spiega all'Ansa - sporadiche situazioni di altre varianti che si riscontrano, però non c'è una sostituzione in questo momento. Variante indiana? Nelle Marche non è stato trovato neanche un caso. Di newyorkese e sudafricana continuiamo a vedere qualche raro caso ma sembrano isolati e non epidemie a parte. Quando c'è una contrazione (anche se forse ora ci sarà una piccola ripresa) - spiega il professor Menzo - si congela la situazione che c'era. Può succedere che durante le riprese, quando aumentano i contagi, che qualche variante possa prendere più piede rispetto ad altre come successo a gennaio con la variante inglese. Vedremo se nelle prossime settimane ci sarà questa 'ripresina' e che aspetto avrà. Ora - conclude - siamo in una fase di stasi".

Vaccinazioni al via per gli over 50

Vaccinazioni ai marchigiani over 50 al via oggi, mentre già da mercoledì dovrebbero essere aperte le prenotazioni per chi ha dai 40 ai 49 anni. Il via alle prenotazioni degli over 50 è scattato sabato alle 12 ed è stato subito boom. In poche ore si sono registrate sulla piattaforma delle Poste 30mila prenotazioni, e ieri il dato è aumentato fino ad oltre 55mila.

La platea potenziale interessata degli over 50 è di circa 250mila persone. Già da oggi sono stati fissati i primi appuntamenti per la vaccinazione insieme a quelle ancora da smaltire degli over 70 e 60 e i caregiver, ma la maggior parte sono stati fissati dal 24-25 maggio.

Covid, le altre notizie

L'ultima mappa del covid colorata col 'vecchio' Rt

Il fisico Battiston: "In estate l’epidemia non ripartirà. Emilia Romagna prima ad uscirne"

Vaccino Emilia Romagna, prenotazioni oggi: tocca agli over 40, la guida

Vaccini covid, l'epidemiologo: "Ecco perché tutti funzionano"

Riviera romagnola e turismo. "Prenotazioni ok, ma togliere il coprifuoco o è la fine"

Zona Emilia-Romagna, Marche e Veneto: c'è chi spera nel bianco