Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
22 apr 2022

Covid oggi Marche, il bollettino del 22 aprile 2022: 2.154 nuovi casi

Tasso di incidenza in risalita: sfiora quota 800. Due i decessi. Sistemi di ventilazione meccanica nelle scuole della Regione: "Un modello da esportare" 

22 apr 2022

Ancona, 22 aprile 2022 - Risale ancora il tasso di incidenza cumulativo nelle Marche che arriva a 798,19 su 100mila abitanti (ieri 782,73), a fronte di 2.154 nuovi casi Covid in 24 ore. Dato anche questo in salita rispetto a ieri, in cui se ne erano registrati 1.995. E con la crescita, seppure lieve, dei contagi è più alta anche la percentuale dei positivi, che sono il 46,3% dei 4.648 tamponi diagnostici effettuati su 5.464 tamponi complessivi. I dati sono resi noti dall'Osservatorio Epidemiologico Regionale, che parla di una fase "stabile" dell'incidenza.

La mappa dei contagi nelle Marche
La mappa dei contagi nelle Marche

Mappa dei contagi

La provincia di Ancona ha registrato 585 casi, a seguire Ascoli Piceno con 407, Macerata con 404, Pesaro Urbino con 390, Fermo con 265. Ci sono inoltre 104 casi di fuori regione.

Quasi metà dei nuovi casi interessa le fasce di età 25-44 anni con 532 e 45-59 anni con 528, seguite da 60-69 anni con 256.

Decessi

Oggi nelle Marche sono stati 2 i decessi di positivi al Covid: una donna di 72 anni di Ancona, un uomo di 90 anni di Loreto (Ancona). Entrambi avevano patologie pregresse.

Ricoveri

Negli ospedali della Regione sono 177 le persone ricoverate di cui 7 in terapia intensiva. Gli ingressi in area critica sono stati +2, mentre sono scesi di 6 unità i posti letto occupati nei reparti Covid ordinari

Come ci si contagia

Le persone sintomatiche sono 526, i contatti stretti di casi positivi 614, i contatti domestici 563, i positivi in setting scolastico formativo 21, i contatti in ambiente di vita socialità 11, mentre per 405 casi sono in corso approfondimenti epidemiologici.

Covid, ventilazione meccanica nelle scuole delle Marche

"La pandemia ci ha dimostrato come le sfide si possano affrontare se si gioca di squadra come è avvenuto nelle Marche: sulla ventilazione meccanica nelle scuole, la Regione Marche può e deve diventare un modello esportabile per altre realtà".

Così il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, intervenendo a un'iniziativa di Fdi, durante la quale sono stati presentati i risultati dell'efficacia della ventilazione meccanica controllata installata nelle scuole delle Marche come efficace nel contrasto alla diffusione del Covid.

Giorgio Buonanno, docente dell'Università di Cassino che ha realizzato lo studio sulla VMC insieme a Luca Ricolfi della Fondazione Hume, ha evidenziato come in una classe con il massimo ricambio di 6 volte in un'ora il contagio si abbatte di oltre l'80%

Approfondisci:

Epatite dei bambini: 4 casi sospetti in Italia. Sintomi e cause

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?