Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
26 mag 2022

Covid oggi Marche, il bollettino del 26 maggio 2022: 619 contagi e 1 morto

I ricoveri scendono sotto quota 100, restano 3 quelli in terapia intensiva. Fondazione Gimbe: treend in miglioramento

26 mag 2022

Ancona, 26 maggio 2022 - Scendono sotto quota 100 i ricoveri nelle Marche dove, oggi, si registra una nuova vittima. Con i 619 contagi odierni i positivi dall'inizio dell'emergenza sanitaria salgono a 471.340 di cui 463.530 dimessi/guariti (+710), 3.817 in isolamento domiciliare (-81) e 96 ricoverati (-11). 

Focus bollettini: Veneto - Italia

Con 3.002 tamponi testati, di cui 2.491 nel percorso nuove diagnosi e 511 nel percorso guariti, il tasso di positività si attesta al 24,8% e quello di incidenza a 297,07.

La mappa del contagio

Tra i 619 casi di oggi 108 sono stati rilevati in provincia di Ascoli Piceno dove i contagiati sono 67.181, 106 a Pesaro Urbino (92.689), 118 a Macerata (92.902), 174 ad Ancona (142.738), 81 a Fermo (55.771) e 32 da fuori regione (20.059). I casi/contatti in isolamento domiciliare infine sono 8.610: 8.438 asintomatici e 172 sintomatici.

I ricoveri

I pazienti in terapia intensiva restano 3 (uno ad Ancona Torrette e due a Pesaro Marche Nord), quelli in semi intensiva scendono da 16 a 12 (quattro al Torrette, sei a Marche Nord, uno all'Inrca ed uno ad Ascoli Piceno) e infine quelli in reparti non intensivi passano da 88 a 81 (11 al Torrette di cui tre in pediatria, 27 a Marche Nord, tre a Senigallia, quattro ad Ascoli Piceno, due a Civitanova Marche, 11 a Fermo, tre a Camerino, cinque a Jesi, 10 a Macerata, due a San Benedetto del Tronto e tre a Fabriano). 

Il tasso di occupazione delle terapie intensive resta stabile all'1,3% mentre quello in area medica scende al 9,4%. Gli ospiti delle strutture territoriali sono 37 (uno a Campofilone, 24 a Galantara di Pesaro e 12 a Ripatransone) ed i pazienti in attesa di ricovero nei pronto soccorso marchigiani 9.

I morti

Il servizio Sanità della Regione comunica che alla Rsa Galantara di Pesaro è deceduta una donna 94enne di Staffolo che soffriva di patologie precedenti. Il bilancio delle vittime da inizio emergenza sale a 3.906: 2.156 uomini e 1.750 donne con un'età media di 82 anni che nel 97,2% dei casi soffrivano anche di altre patologie. E' il capoluogo di regione la provincia più colpita con 1.210 decessi, seguito da Pesaro Urbino (1.146), Macerata (675), Fermo (474) ed Ascoli Piceno (353) mentre sono 48 i morti provenienti da fuori regione.

Il monitoraggio della fondazione Gimbe

Nelle Marche, nella settimana 18-24 maggio, è si registrata una performance in miglioramento per i casi attualmente positivi al coronavirus per 100mila abitanti (274) e si è evidenziata una diminuzione dei nuovi casi (-31,2%) rispetto alla settimana precedente. A livello provinciale, per quanto riguarda i nuovi casi per 100mila abitanti dell'ultima settimana, la classifica è guidata da Fermo 411 (-20,6% rispetto alla settimana precedente); seguono Ascoli Piceno 396 (-34,5%), Macerata 339 (-31,9%), Ancona 324 (-30,3%) e Pesaro e Urbino 256 (-33,2%). I dati emergono del monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe.

Sul fronte ricoveri, la regione si colloca sopra media nazionale di posti letto occupati da pazienti Covid in area medica (10,7%) mentre sono sotto media nazionale i posti letto dedicati a degenti Covid in terapia intensiva (1,7%).

In merito ai vaccini, invece, fa sapere Gimbe, la percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto nessuna dose di vaccino è pari al 8% (media Italia 7%) a cui aggiungere la popolazione over 5 anni temporaneamente protetta, in quanto guarita da 
Covid-19 da meno di 180 giorni, pari al 6,8%. La percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto la terza dose di vaccino è pari a 7,2% (media Italia 8,5%) a cui si aggiunge la popolazione over 5 anni guarita da meno di 120 giorni, che non può ricevere la terza dose nell'immediato, pari al 10,6%. Il tasso di copertura vaccinale con quarta dose (persone immunocompromesse) è del 21% (media Italia 30,5%). Per quanto rigurda invece il tasso di copertura vaccinale con quarta dose di over 80, ospiti Rsa e fragili fascia 60-79 è del 6,8% (media Italia 14%). Nel complesso la popolazione di età compresa tra 5 e 11 anni che ha completato il ciclo vaccinale è pari 20,2% (media Italia 34,6%) a cui aggiungere un ulteriore 2,3% (media Italia 3,4%) solo con prima dose. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?