Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2022

Covid oggi Marche, il bollettino del 27 aprile 2022: 2.854 nuovi casi

Balzo dei contagi rispetto a ieri (930), mentre torna a calare l'incidenza ogni 100mila abitanti. La maggior parte dei positivi si trova in provincia di Ancona

Ancona, 27 aprile 2022 - Balzo di contagi nelle ultime 24 ore nelle Marche: sono 2.854 i nuovi positivi al Covid (ieri erano stati 930). Invece, l'incidenza ogni 100mila abitanti è tornata a calare (da 837,95 a 835,28). Emerge dall'ultimo aggiornamento pubblicato dalla Regione. In un giorno sono stati eseguiti 7.947 tamponi tra cui 7.054 nel percorso diagnostico (40,5% positivi, ieri era al 42,3%) e 893 nel percorso guariti.

La mappa dei contagi nelle Marche del 27 aprile 2022
La mappa dei contagi nelle Marche del 27 aprile 2022

Leggi anche: Covid Veneto

Decessi

Sono stati 4 i decessi oggi nelle Marche: un uomo di 81 anni di Amandola (Fermo), un uomo di 80 anni di Senigallia (Ancona), un uomo di 89 anni di Recanati (Macerata), un uomo di 79 anni di Chiaravalle (Ancona). 

Ricoveri

Sono 195 le persone ricoverate negli ospedali della Regione, di cui 5 in terapia intensiva: un calo di -1 unità nell'area critica e di -4 nei reparti Covid ordinari. 

 

Come ci si contagia

Le persone con sintomi sono 557; i casi comprendono 931 contatti stretti di positivi, 725 contatti domestici, 18 in setting scolastico, 11 in ambiente di socialità, 6 in setting lavorativo, 2 rispettivamente in setting sanitario e assistenziale, su 583 in corso un approfondimento epidemiologico.

La mappa dei contagi 

In provincia di Ancona registrati 763 positivi; è seguita dalle province di Macerata (556), Ascoli Piceno (537), Pesaro Urbino (526) e Fermo (351), oltre a 121 casi provenienti da fuori regione.

I casi per età

Il maggior numero di positivi è stato rilevato nella fascia d'età 25-44 anni (701); a seguire 45-59 anni (666) e 60-69 anni (409).

Approfondisci:

Covid, ora Pechino trema. "Fase critica del contenimento". Cosa sta succedendo in Cina

Approfondisci:

"Covid, non dobbiamo abbassare la guardia"

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?