Quotidiano Nazionale logo
29 mar 2022

Covid oggi Marche, dati e contagi del 29 marzo 2022

Crescono positivi: 3.323, un terzo ad Ancona. Su i ricoveri in area medica, ma continua a scendere il tasso d'incidenza. Stabili le terapie intensive

Ancona, 29 marzo 2022 - Sono 3.323 i contagi Covid rilevati oggi, 29 marzo, nelle Marche. Con 9.679 tamponi testati (7.947 nuove diagnosi e 1.732 nel percorso guariti) il tasso di positività si attesta al 41,8%, mentre il tasso di incidenza positivi ogni 100mila abitanti scende a 1.078,12.

Negli ospedali della Regione sono 249 i pazienti ricoverati (-1 in area non critca), di cui 10 in terapia intensiva (+1 rispetto a ieri): stabile il bilancio tra entrate e uscite. 

Approfondisci:

Covid, il virus continua la corsa Ma vaccinarsi è quasi impossibile

Covid oggi Marche, dati e contagi del 29 marzo 2022
Covid oggi Marche, dati e contagi del 29 marzo 2022

Come ci si contagia

Dei casi odierni (931 contatti stretti di positivi, 654 sintomatici, 873 contatti domestici, 34 positivi in setting scolastico/formativo, otto contatti in setting lavorativo, quattro contatti in ambiente di vita/socialità, due contatti in setting assistenziale, due screening setting sanitario e quattro casi da fuori regione mentre per 811 casi sono ancora in corso gli approfondimenti epidemiologici).

Contagi per provincia

I contagi in dettaglio: 546 sono stati rilevati in provincia di Ascoli Piceno, 547 a Pesaro Urbino, 631 a Macerata, 1.017 ad Ancona, 425 a Fermo e 157 da fuori regione.

I decessi

Oggi nelle Marche è stato registrato un solo decesso: una donna di 89 anni di Pioraco (Macerata), che aveva patologie pregresse. 

Covid, Agenas: ricoveri al 15%, ma un anno fa erano al 43%

In salita i ricoveri ordinari per Covid in Italia, +1% ieri, arrivati a toccare la soglia del 15% di occupazione. Lo rileva l'Agenas nel suo monitoraggio aggiornato ai dati di ieri sera. Stabile il tasso di occupazione delle terapie intensive, al 5%. Le situazioni piu' complicate al Centrosud, dove diverse Regioni superano ampiamente la media nazionale: nelle Marche i ricoveri in area medica sono al 23%, in Calabria 34%, in Umbria al 32%, in Baslicata al 28%, in Sicilia al 25%.

Situazione in crescita dunque, come ampiamente atteso dopo il colpo di coda di marzo che ha visto di nuovo risalire i contagi, ma imparagonabile all'anno scorso: il 28 marzo 2021 i ricoveri in area medica erano al 43% (oggi il 15%), quelli in terapia intensiva al 40% (oggi al 5%). Le terapie intensive marchigiane restano ferme al 4%. 

Leggi anche: Bollettino Covid Veneto 

Approfondisci:

Quarantena Covid: le regole dall'1 aprile. Cosa cambia e che fare con contatto stretto

Approfondisci:

Covid, Pregliasco: "Picco contagi a Pasqua, migliora a fine maggio"

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?