Giro d'Italia 2022 nelle Marche: c'è la Pescara Jesi
Giro d'Italia 2022 nelle Marche: c'è la Pescara Jesi

Jesi (Ancona), 9 novembre 2021 - Il Giro d'Italia ha svelato un'altra tappa e dopo aver ufficializzato la Santarcangelo di Romagna-Reggio Emilia, che verrà probabilmente calendarizzata per il 18 maggio, ora annuncia la tappa che vestirà di rosa le Marche. Si tratta della Pescara-Jesi, una frazione di media montagna, adatta a fughe o attacchi sfruttando salite e strappi delle belle colline marchigiane e che dovrebbe posizionarsi proprio prima della frazione emiliana. Ovvero il 17 maggio.   

Giro d'Italia 2022: tappe e date. Tutto sul percorso in Emilia Romagna, Marche Veneto

Giro d'Italia 2022, il percorso tra Marche ed Emilia-Romagna

Pescara Jesi: 194 km e 1.730 metri di dislivello

Entrata nelle sei tappe che potrebbero risolversi con attacchi da lontano o con sprint ristretti, quindi adatte ai finisseur, con i suoi 194 km e 1.730 metri di dislivello snocciolati da metà corsa in poi, la tappa marchigiana è classificata con ben tre stellette

Pescara Jesi: salite impegnative 

Si tratta di una tappa mista con la prima parte pianeggiante e costiera e la seconda ondulata lungo i Muri della zona di Jesi. Dopo Civitanova Marche, infatti, non ci sono evidenti tratti di riposo. Si scalano Civitanova Alta, Sant’Ignazio di Montelupone, Recanati, Filottrano, Santa Maria Nova e Monsano. Tutte salite impegnative, con alcuni tratti molto ripidi, che porteranno a Jesi un gruppetto selezionato. 

Pescara Jesi: le frazioni della tappa

La tappa rosa, dunque, partiirà pianeggiante da Pescara attraversando Silvi Marina, Pineto, Roseto degli abruzzi, Giulianova, Tortoreto Lido, Martinsicuro, San Benedetto del Tronto, Cupra Marittima, Pedaso, Porto San Giorgio, Porto Sant'Elpidio e arriverà al traguardo volante di Civitanova. A questo punto inizieranno le salite e i corridori dovranno affrontare Crocette di Montecosaro, Montelupone Sant'Ignazio, Romitelli, Recanati in omaggio a Leopardi, Montefano dove un pensiero non può non andare ad Andrea Bartali che lì riposa dopo aver tanto combattuto per dare al padre Gino il titolo di Giusto tra le Nazioni. poi Osteria Nuova, FIlottrano con un traguardo volante che non potrà non parlare di Scarponi, Ponte musore, Santa Maria Nuova, Mazzangrugno, Sant'Ubaldo, Monsano e l'arrivo a Jesi.

Domani verranno svelate le tappe di montagna e c'è ancora attesa per un'altra frazione che dovrebbe interessare l'Emilia Romagna, partendo da Parma per raggiungere la Liguria.