La mappa dei colori: Mache, Toscana e Sardegna tornano gialle per l'Ue
La mappa dei colori: Mache, Toscana e Sardegna tornano gialle per l'Ue

Ancona, 16 settembre 2021 - Le Marche tornano in zona gialla per l'Ue. A stabilirlo l'aggiornamento settimanale delle mappe elaborate dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc): insieme alla regione al plurale, in giallo entrano anche Toscana e Sardegna. La nuova colorazione indica che le tre regioni hanno registrato nelle ultime due settimane meno di 200 positivi al Covid ogni 100 mila abitanti. Restano invece rosse Basilicata, Calabria e Sicilia. 

Cala l'incidenza dei contagi da Covid anche in Italia e in Europa. Nelle Marche tuttavia preoccupa la saturazione delle terapie intensive con pazienti Covid-19 si attesta al 13% (la percentuale più alta in Italia; la media nazionale è del 6%). 

Aggiornamento: Covid Marche, il bollettino Coronavirus 17 settembre 2021. Dati e contagi

Terapie intensive sature: Marche prime in ItaliaDati Covid Italia ed Emilia Romagna del 16 settembreTrasporto scolastico Marche, centinaia di bimbi a piedi. Caos e denunce

Il quadro dei colori in Europa

Nel resto d'Europa la situazione migliora, anche in Portogallo. Come nel nord della Francia, Fiandre (Belgio) e in alcune regioni della Spagna. Le aree a più alta incidenza, colorate in rosso scuro sulla mappa, si trovano nell'Irlanda nord-occidentale, nella Francia meridionale al confine con l'Italia, e in Slovenia.

Vaccinati nelle Marche

Nelle Marche la percentuale di cittadini sottoposta al ciclo vaccinale completo è del 67,3%.La pPercentuale di cittadini che ha ricevuto solo una dose 4,8%. Quella di over 50 non vaccinati: 12,6%.

Coronavirus Marche oggi

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati nelle Marche 117 nuovi casi di 'Covid-19' (ieri 173), il 6,4% rispetto ai 1.814 tamponi processati all'interno del percorso per le nuove diagnosi (ieri il rapporto era stato del 7,7%, con 173 casi su 2.251 tamponi); per il secondo giorno consecutivo è in calo il tasso di incidenza cumulativo su 100 mila abitanti, che ora è a 52,81 (ieri era a 58,94).

Il totale dei positivi individuati dall'inizio della crisi è salito a 112.760. Gli ultimi casi sono stati individuati 18 in provincia di Ancona, 28 in provincia di Macerata, 13 in quella di Pesaro- Urbino, 19 nel Fermano, 18 nel Piceno e 21 fuori regione. Questi casi comprendono 21 soggetti sintomatici, 28 contatti stretti con positivi, 36 contatti domestici, 3 rilevati in ambienti di lavoro, 2 in ambienti di socialita' e 2 extra-regione; sono 25 i casi oggetto di approfondimento epidemiologico.

Dall'inizio della crisi pandemica sono stati individuati 25.200 casi in provincia di Pesaro- Urbino, 34.967 in provincia di Ancona, 23.739 in quella di Macerata, 11.528 nel Fermano e 12.466 nel Piceno; inoltre, sono 4.860 i casi che si riferiscono a residenti fuori regione.

Sono 81 i pazienti 'Covid-19' assistiti nei reparti ospedalieri delle Marche, 2 meno di ieri, e 10 nei pronto soccorso (+2), in attesa di un posto nei reparti 'Covid-19'. Nelle terapie intensive ci sono 27 pazienti: 13 a Pesaro, 7 a Torrette, 1 a Macerata, 3 a Fermo e 3 a San Benedetto del Tronto; ci sono 7 pazienti ricoverati nella semi-intensiva di Pesaro (-2), 2 a Macerata (-1), 7 a Civitanova Marche e 3 a San Benedetto del Tronto. Nei reparti non intensivi sono in 35 (+1): 8 al Covid e 1 in ostetricia di Pesaro, 17 a malattie infettive (+1) a Torrette e 9 a malattie infettive di Fermo.

Sono 43 (-1) gli ospiti nella Rsa di Campofilone ( Fermo).

Nelle Marche ci sono anche 2.910 persone in isolamento domiciliare (-85), mentre sono diventati complessivamente 106.707 i dimessi-guariti (+203). Nelle ultime 24 ore c'e' stata una vittima correlata al 'Covid-19': una donna di 71 anni, di Colmurano ( Macerata), ricoverata a Fermo e affetta anche da altre patologie. Il bilancio dall'inizio della crisi pandemica sale a 3.062 morti, 1.720 uomini e 1.342 donne. In provincia di Pesaro- Urbino sono morte finora 986 persone, in provincia di Ancona 974, 522 in quella di Macerata, 296 nel Fermano e 248 nel Piceno; tra le vittime ci sono anche 36 persone decedute negli ospedali delle Marche, ma non residenti nella regione.

Sciopero contro il Green pass a Porto Potenza di Macerata

Brutta sorpresa ieri mattina per alunni e genitori della scuola elementare e materna di Porto Potenza (Macerata). Undici tra collaboratori scolastici e docenti dell’istituto hanno aderito allo sciopero nazionale contro il Green pass e alla fine i bambini sono stati rimandati a casa, fra le proteste dei genitori. Chi ha aderito allo sciopero – spiegano i responsabili della scuola – non lo hanno comunuicato in anticipo e quindi si è capito solo ieri mattina, poco prima del suono della campnalella, la situazione reale.

Covid: le notizie di oggi

Covid, i nuovi dati della Fondazione Gimbe: "In ospedale quasi tutti non vaccinati"

Trasporto scolastico Marche, centinaia di bimbi a piedi. Caos e denunce

Trasporto scolastico Marche, centinaia di bimbi a piedi. Caos e denunce

Vaccino, terza dose dopo almeno 28 giorni dalla seconda. Si parte dai trapiantati

Vaccini senza prenotazione per studenti: nel bolognese due hub