Tamponi rapidi per uscire dalla quarantena
Tamponi rapidi per uscire dalla quarantena

Ancona, 11 gennaio 2021 - Anche nelle Marche, da domani, basteranno i tamponi rapidi per diagnosticare la positività al Covid-19 e per uscire dall'isolamento e dalla quarantena, senza bisogno di conferma con il molecolare. Lo annuncia la Regione, facendo seguito alla circolare dal Dipartimento della Salute. Il tampone deve essere effettuato in farmacia, dal Medico di medicina generale, dal pediatra di libera scelta, dai laboratori di analisi e dalle strutture o dai professionisti autorizzati e accreditati.

Dopo il primo tampone positivo, dunque, anche se rapido, i positivi dovranno adottare da subito le norme di isolamento indicate sul sito della Regione. Quanto al tampone "di uscita" può essere effettuato in un Drive Through o, in alternativa, se non si riceve un appuntamento in tempo utile il test antigenico rapido può essere effettuato ancora una volta dal Medico di medicina generale, dal Pediatra di libera scelta, in una farmacia convenzionata, in un laboratorio di analisi, in una struttura o da un professionista autorizzato e accreditato. Resta valido che i lungamente positivi asintomatici vengono riammessi in collettività al 21esimo giorno dopo il primo tampone positivo, senza necessità di test.

Ci sono poi nuove disposizioni anche per il fine quarantena dei contatti stretti, per cui valgono le stesse regole del tampone rapido. I casi ancora sintomatici sono sottoposti a sorveglianza e potranno invece effettuare il tampone di controllo soltanto dopo almeno tre giorni dalla scomparsa dei sintomi. Tutte le nuove disposizioni legate ai comportamenti e alle tempistiche di isolamento e quarantena si possono consultare nella sezione dedicata del sito della Regione.

"Per fronteggiare le difficoltà di tracciamento in questa fase della pandemia, a seguito della circolare emessa poco fa dal Dipartimento Salute, da domani nelle Marche sarà possibile diagnosticare la positività da Covid-19 e uscire dall'isolamento e dalla quarantena anche con il tampone antigenico rapido certificato", ribadisce il presidente della Regione Francesco Acquaroli in un post sulla sua pagine Facebook. "Tale tampone potrà essere effettuato oltre che nei Drive Through di Asur, anche dai Medici di medicina generale e dai Pediatri di libera scelta, dalle Farmacie convenzionate e dai Laboratori analisi e le strutture e accreditate".