Quotidiano Nazionale logo
8 mar 2022

Roberto Mancini confermato testimonial delle Marche

Conferma del testimonial Roberto Mancini (foto), aggiornamento del Brand "Marche", investimenti sulla promozione e sulla destagionalizzazione, strategie di promozione sui mercati europei di...

Ritiro della Nazionale Italiana di Calcio presso il centro tecnico federale della FIGC a Coverciano - nella foto:   il CT Roberto Mancini in conferenza stampa   
©Claudio Zamagni/Agenzia Aldo Liverani
Roberto Mancini

Ancona, 8 marzo 2022 - Conferma del testimonial Roberto Mancini, aggiornamento del Brand "Marche", investimenti sulla promozione e sulla destagionalizzazione, strategie di promozione sui mercati europei di prossimità, partecipazione alle fiere di settore, organizzazione della Settimana del Turismo delle Marche.

Sono alcune delle principali misure contenute nel piano annuale del Turismo 2022, presentato in giunta dal presidente Francesco Acquaroli in qualità di assessore al Turismo, per l’inoltro alla commissione consiliare competente. Al momento sono 5 milioni di risorse regionali impegnate e finalizzate alle priorità del breve periodo.

"Il programma riparte dalla promozione e dalla ridefinizione e rilancio del Brand Marche - afferma il presidente Acquaroli - visto come il risultato della sinergia tra le molteplici opportunità offerte dal nostro territorio, come armonia, generata dal connubio tra storia e bellezza del luogo e dei suoi abitanti, che con passione e lavoro creano prodotti d'eccellenza. Un concept che continuerà ad essere interpretato dal testimonial Roberto Mancini, alla luce dei positivi riscontri avuti nella passata annualità. Sarà organizzato un appuntamento di confronto e approfondimento programmatico che abbiamo immaginato come la Settimana del Turismo delle Marche, altrettanto importanti sono gli aggiornamenti ai canali di promozione, le politiche di destagionalizzazione, la partecipazione alle fiere di settore, le iniziative rivolte ai tour operator e agli operatori dell'incoming, interventi per la qualità delle strutture ricettive, solo per citarne alcune" dice Acquaroli.

Il programma si divide in due principali sezioni: 'Promozione' da un lato e 'Accoglienza' dall'altro, cioè azioni per lo sviluppo delle destinazioni, del prodotto turistico vero e proprio. Le attività di promozione, cui è destinata la maggior parte delle risorse programmate, sono molteplici, finalizzate ad avere grande impatto, e comprendono: azioni di revisione del brand ed aggiornamento del logo Marche e del sito www.turismo. marche.it, di potenziamento dei canali social e del social media advertising, azioni digital di comunicazione rivolte al mercato estero. Piano media con azioni con forte visibilità come spot pubblicitari su Rai, Sky e Discovery media, spazi e pagine dedicate sulle principali testate cartacee e digitali. Partecipazione alle principali fiere di settore italiane ed estere, tra cui la BIT di Milano, la TTG di Rimini, Francoforte sul Meno e Parigi. Aazioni di promo commercializzazione tramite Tour Operator e incentivi per favorire lo sviluppo di flussi turistici anche nei periodi di bassa stagione. Organizzazione della Settimana del Turismo delle Marche. Azioni di penetrazione dei mercati europei di prossimità (Austria, Svizzera, Germania).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?