Ancona, 4 giugno 2021 - Con un’incidenza di positivi al coronavirus ormai in calo definitivo, fissata a 34 casi di media su centomila abitanti, la Regione Marche può finalmente puntare ad una zona bianca dichiarata dal 17 giugno. Un po’ in ritardo rispetto ad altre regioni ma comunque in tempo per avviare la vera stagione balneare appena iniziata.

Emilia Romagna: la zona bianca arriverà il 14 giugno - Le regole della zona bianca

Le Marche sono sempre plurali e sono scese ben ampiamente sotto quota 50 casi ogni 100mila abitanti nonostante i problemi derivanti dalla provincia di Pesaro e Urbino che ha registrato il maggiore record di casi in assoluto. Partendo da Fano con 347 casi a maggio e andando avanti con Pesaro 262. Seguiti da Ascoli con 230 ed Ancona con 160. Colli al Metauro in alta classifica con Petriano, Vallefoglia, Fossombrone e Acqualagna contribuiscono al mantenimento di 53 casi settimanali su centomila abitanti. Ovvero la vetta a livello provinciale fino a ieri di Pesaro e Urbino, nonostante un calo del 35% dei contagi.

La differenza di incidenza la fanno soprattutto Ancona (28) e Fermo (34) rispetto ai 39 di Ascoli ed ai 44 di Macerata. "Non dimentichiamo mai – sottolineano dalla Regione – che due mesi fa eravamo a quota 400 casi". Si punta molto sulla vaccinazione visto che il 41% dei marchigiani ha ricevuto la prima dose vaccinale. Non solo. L’assessore Saltamartini aprirà a tutti i marchigiani da domani.

Vaccini over 12: aprono le prenotazioni

Dalle 12 è possibile la prenotazione per la fascia d’età dai 12 ai 39 anni. La categoria sarà vaccinata negli hub regionali. La prenotazione si può fare sul portale di Poste Italiane o tramite il Numero Verde 800.00.99.66 (attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20). "Un ulteriore passo in avanti per il raggiungimento della profilassi della popolazione – ha affermato l’assessore Filippo Saltamartini –. Con l’apertura della prenotazione della fascia 12-39 anni di fatto si apre a tutti i cittadini marchigiani la possibilità di aderire alla campagna vaccinale. Colgo l’occasione per rinnovare l’invito a tutti coloro che ancora non si sono prenotati ricordando che è sempre possibile aderire tramite il portale indipendentemente dalle fasce di età".

Nel frattempo la Regione però punta ad avviare anche farmacie e aziende: con le dosi di Pfizer aggiuntive saranno avviate le vaccinazioni nelle aziende e nelle farmacie. Sono duecento le farmacie aderenti mentre per le aziende ci sarebbe un po’ di confusione in più, complice una frenata in extremis della Confindustria. Una volta avviata la prenotazione, all’utente verrà immediatamente comunicato il giorno, la sede dove verrà somministrato il vaccino e l’orario in cui ci si deve presentare al Punto di Vaccinazione.Al momento della somministrazione della prima dose, sarà comunicato il giorno per effettuare il richiamo. Tutte le informazioni sulla campagna vaccinale nelle Marche sono disponibili a questo link.

Covid: le notizie di oggi

Coronavirus Italia, i contagi Covid del 3 giugno. Bollettino nazionale e regioni

Covid 3 giugno 2021 Emilia Romagna: il bollettino coronavirus di oggi. Dati e contagi

Ristoranti zona bianca: 8 persone per tavolo al chiuso, no limiti all'aperto. Le regole

Mappa Covid Ecdc, il Molise è la prima regione in zona verde

Vaccino Emilia Romagna: sms agli over 40 e un milione di immunizzati

Falso open day vaccino Pfizer ad Ancona, caos a Torrette