Allerta meteo in Emilia Romagna per lunedì 21 settembre
Allerta meteo in Emilia Romagna per lunedì 21 settembre

Bologna, 20 settembre 2020 - Le passeggiate sulla battigia, i pic-nic in campagna, gli stabilimenti balneari gremiti come in pieno agosto: la lunga estate settembrina di cui abbiamo goduto finora sembra davvero destinata a salutarci allo scoccare dell’equinozio d’autunno. Già da questa sera, infatti, le previsioni meteo preannunciano un repentino peggioramento su tutta la regione: una perturbazione che spazzerà via il caldo e l’alta pressione, per lasciare il posto a rovesci, temporali e cielo grigio.

Per questo motivo, gli esperti di Arpae (Agenzia per la prevenzione, l’energia e l’ambiente), di concerto con la Protezione civile regionale, hanno emanato un bollettino di allerta ‘gialla’ (criticità ordinaria) per temporali e frane e piene dei corsi d’acqua minori, valido da mezzogiorno di oggi a mezzanotte di martedì 22 settembre.


"Un'estesa area depressionaria interessa tutta la nostra regione - recita l’avviso di Arpae - determinando condizioni di tempo perturbato. Nel corso della serata-notte di domenica 20 settembre e fino alle prime ore della mattinata di lunedì 21, si prevede la formazione di un nucleo temporalesco intenso sul settore orientale della regione. Sul resto del territorio, per la giornata di domenica 20 previste precipitazioni sparse che, nel corso della giornata di lunedì 21, potranno assumere carattere di temporali forti lungo i rilievi appenninici".


L’allerta ‘gialla’ per temporali interesserà, in particolare, i bacini romagnoli, la pianura e la costa romagnola (province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini); i bacini emiliani, la pianura emiliana orientale e la costa ferrarese (province di Bologna, Ravenna e Ferrara); i bacini emiliani centrali (Province di Modena, Reggio Emilia e Parma) e quelli occidentali (province di Parma e Piacenza). Quella per criticità idrogeologica (frane e piene di corsi d’acqua minori) si limita esclusivamente ai bacini romagnoli e ai bacini emiliani orientali, tra le province di Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini.


Guardando alla tendenza per il resto della settimana, sembra ormai certo che occorrerà riporre in soffitta ombrellone e telo da mare e tenere, invece, a portata di mano l’ombrello. Se, nella serata di martedì 22, i fenomeni si esauriranno progressivamente, nella giornata di mercoledì 23 si attendono ancora precipitazioni sparse, con possibili isolati rovesci. Tra le giornate di giovedì 24 e venerdì 25 prevarrà la variabilità, con possibilità di precipitazioni soprattutto sull’Appennino. Peggioramento più significativo dalla giornata di sabato 26, per l'ingresso di una nuova perturbazione che porterà piogge diffuse sul territorio e un deciso calo termico.

Le previsioni meteo per i prossimi giorni