Meteo, domani allerta in Emilia Romagna: la piena del Po in una foto d'archivio
Meteo, domani allerta in Emilia Romagna: la piena del Po in una foto d'archivio

Bologna, 23 dicembre 2019 – Sebbene le previsioni meteo non indichino fenomeni significati per la giornata di oggi, 23 dicembre, è stata prolungata fino alla mezzanotte della Vigilia di Natale l'allerta in Emilia Romagna. La pioggia caduta nelle ultime ore, infatti, ha gonfiato i fiumi un po' in tutta la regione. Uno scenario ormai abituale da un mese a questa parte.

L'allerta per piene diramata dalla Protezione Civile è arancione (entità moderata) nelle province di Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna; gialla tra Piacenza, Parma, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini. Inoltre, preoccupano i corsi d'acqua minori e le possibili frane nelle aree montane: allerta gialla valida ovunque tranne che nel Reggiano e nel Ferrarese.

Vengono monitorate in particolare la piena del fiume Po nella sezione di Boretto, Casalmaggiore, Pontelagoscuro e Arriano, le sezioni vallive dei fiumi Enza e Secchia, la propagazione dei colmi di piena del fiume Reno e degli affluenti di destra, la propagazione dei colmi di piena dei fiumi romagnoli.

Lunedì, martedì e mercoledì, i giorni che condurranno a Natale, dovrebbero essere infatti caratterizzati dal bel tempo. Il cielo sarà soleggiato e poco nuvoloso in tutta l'Emilia Romagna, mentre le temperature sono date in lieve calo.

Modena, riaperti i ponti

A Modena sono stati chiusi in via precauzionale, intorno alle 17 di ieri, domenica 22 dicembre, i ponti sul Secchia, dopo che il livello del fiume ha superato la soglia di guardia. Ponte Alto e ponte dell'Uccellino, tra Modena e Soliera, sono rimasti chiusi nella per tutta la notte, visto che la piena è transitata lentamente in pianura, pur non essendoci particolari apporti idrici dalla montagna. Poi, intorno alle 6.30 di oggi, lunedì 23 dicembre, sono stati riaperti. A causa delle precipitazioni, inoltre, nella serata di domenica è stato chiuso al transito per allagamento il sottopasso di via Capitani. La circolazione sarà ripristinata una volta che la situazione sarà stata riportata alla normalità. Anche un tratto di 400 metri di via Dotta la strada è impraticabile a causa della presenza di acqua tracimata dai canali sulla carreggiata (da via Cavo d'argine in direzione Albareto) ed è stata vietata la circolazione dei veicoli.

La situazione è stata monitorata dal Centro operativo comunale (Coc) in accordo con la Sala operativa unica integrata di Marzaglia che sta garantendo l'attività di controllo su tutto il nodo idraulico modenese nella fase di allerta Arancione. I tecnici del Comune di Modena e i volontari di Protezione civile, con il supporto della polizia municipale, sono impegnati nel monitoraggio puntuale dei punti solitamente più critici delle arginature dei corsi d'acqua. 

Meteo Emilia Romagna, le previsioni

Meteo, le previsioni delle prossime ore: video

Emilia Romagna, l'allerta meteo