Maltempo in Emilia Romagna, i danni della grandine nel reggiano
Maltempo in Emilia Romagna, i danni della grandine nel reggiano

Bologna, 3 luglio 2020 - Il maltempo ha colpito duro nella notte in Emilia Romagna con grandine, temporali e vento forte in provincia di Reggio Emilia e Ferrara con danni anche nel Bolognese

Nel Reggiano, poco dopo la mezzanotte la grandine ha provocato danni alle coltivazioni, ma anche alle auto e alle abitazioni. Colpiti, in particolare i paesi di Fabbrico, Rolo e Reggiolo.

Nel Ferrarese, invece, una tempesta di vento e pioggia si è scatenata in particolare nella zona di Ostellato,  Fiscaglia, Rovereto, Portomaggiore e verso i lidi: la furia del maltempo ha fatto cadere alberi e ha scoperchiato tetti, sono 1500 le utenze senza luce. Sul posto nel primo pomeriggio è arrivato il Governatore Stefano Bonaccini.

I vigili del fuoco sono intervenuti anche in provincia di Bologna in particolare per alberi e rami caduti a Malalbergo, Altedo, Baricella, San Pietro in Casale, Budrio, Crevalcore e Castel Maggiore.

Oggi i rovesci hanno iniziato a interessare i rilievi dalla tarda mattinata, temporali e grandine accompagnati da forti raffiche di vento si sono abbattuti sugli Appennini da Piacenza a Rimini.

Temperature massime in diminuzione con valori compresi tra 26 e 29 gradi. 

E' in vigore da mezzanotte nella nostra Regione l’allerta meteo arancione, per temporali e grandine, e valida 24 ore.

false

Per domani, sabato 4 luglio, invece, l'allerta meteo è gialla per frane e piene dei corsi minori e ancora per temporali nella zona sud della Regione e sulla costa (province di Bologna e Romagna), in progressivo esaurimento nel corso della mattinata. 

I fenomeni tenderanno ad interessare in particolare il settore appenninico centro-orientale e la Romagna, assumendo anche carattere di forte intensità.

Danni e vetri di abitazioni

L'allerta meteo 'gialla' per sabato 4 luglio 2020

Le previsioni del tempo