Meteo Marche, neve in collina
Meteo Marche, neve in collina

Ancona, 10 gennaio 2019 – Maltempo su tutte le Marche: vento sulla costa e neve mista a pioggia in diverse zone. “Al momento non si rilevano situazioni di particolare criticità – spiega Marco Lazzeri, meteorologo dell’Arpam (Azienda regionale per la Protezione Ambientale delle Marche) -. Ci sono stati accumuli significativi di neve solo sopra i 200-300 metri. Sono in atto brevi nevicate o neve mista ad acqua ma al suolo non si rileva uno spessore critico di manto nevoso. La perturbazione si è abbassata verso sud e sta coinvolgendo principalmente la parte centro meridionale della regione. In particolare tutto il versante adriatico. La ventilazione rimane sostenuta con raffiche di vento forte soprattutto nelle zone costiere. Meno in quelle interne. Il mare è molto mosso”.

LEGGI ANCHE Neve ad Ascoli e nelle zone terremotate - Impianti sciistici pronti in provincia di Pesaro Urbino

Lazzeri fa poi il punto sulle temperature.

“Oggi sulla costa rimarranno sui cinque/sette gradi. Nelle zone interne e collinari si registrano temperature tra i due e i quattro gradi. In montagna si raggiungono i meno sette/meno cinque gradi”.

E nei prossimi giorni?

“Le temperature rimarranno sui livelli di oggi o potrebbero subire solo un lieve calo”.

Che tempo farà sabato?
“La notte tra venerdì e sabato sarà serena, ma le temperature rimarranno intorno allo zero. Attenzione quindi alle gelate che saranno diffuse sabato mattina e potranno formarsi anche nelle zone basso collinari e sulla fascia costiera”.

Previsioni per il weekend?
“Sabato sarà una bella giornata, soleggiata. Domenica potrebbe esserci un temporaneo peggioramento in mattinata, ma già nel pomeriggio ci saranno ampie schiarite. Potrebbero tuttavia verificarsi piogge sparse, deboli e comunque brevi. Anche il vento, già a partire da domani, tenderà a calmarsi. Prevediamo neve solo sopra i mille metri.

LEGGI ANCHE Dove nevica oggi - Previsioni: ipotesi siberiane per gennaio e febbraio

Intanto in base al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile, Ferrovie dello Stato ha attivato a partire dal pomeriggio di oggi la fase di preallerta del Piano neve nelle Marche. Per far fronte in maniera tempestiva a eventuali criticità provocate nelle prossime ore dal maltempo saranno attivi i Centri operativi territoriali, coordinati dalle Sale Operative centrali di Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia.

Le azioni previste dal Gruppo FS Italiane sono presidi tecnici degli impianti nevralgici, con particolare attenzione ai nodi urbani ferroviari; corse raschia-ghiaccio, per mantenere in efficienza i sistemi di alimentazione elettrica dei treni;  è stato allertato il personale delle ditte appaltatrici per garantire la piena operatività degli spazi di stazione aperti al pubblico. Oltre 50 persone, tra tecnici di RFI e delle ditte appaltatrici, sono pronte ad intervenire in caso di necessità per eseguire i controlli sull’infrastruttura e le attività di monitoraggio sugli impianti ferroviari.

LEGGI ANCHE Il calendario delle cipolle: inverno lungo, afa in giugno