Gelo e neve in arrivo in Emilia Romagna (mappa Arpae Er)
Gelo e neve in arrivo in Emilia Romagna (mappa Arpae Er)

Bologna, 11 febbraio 2021 - Freddo, anzi molto freddo, per una decina giorni a partire dalla notte di oggi, in un quadro climatico regionale nel quale dominerà il vento gelido e in cui sarà la neve a inaugurare la tempesta.

AGGIORNAMENTO Neve in Emilia Romagna: allerta meteo gialla

Saranno le giornate più rigide dell'intero inverno quelle che aspettano chi si appresta a festeggiare San Valentino e, ordinanze e decreti permettendo, a rimettere gli sci ai piedi, in vista delle riaperture degli impianti sciistici previste, in Emilia-Romagna, per lunedì 15 febbraio se la regione resterà 'gialla'.

Ma attenzione a parlare di Burian, perché, stando alle parole del metereologo di Arpae-ER, Alessandro Donati, “nel weekend che sta per cominciare arriveranno sì le famose correnti gelide delle steppe orientali, ma la neve che cadrà sarà legata, in direzione opposta, alla concomitante perturbazione atlantica che investirà l'Italia da ovest”.

Così, limitandoci alla nostra regione per la quale è stata emessauna allerta meteo 'gialla' per gran parte del territorio, le province che inizieranno per prime a imbiancarsi saranno quelle di Piacenza e Parma, in un venerdì 12 febbraio comunque caratterizzato, ovunque tranne che in un Ferrarese libero dalle precipitazioni, da nevicate di lieve o al massimo media entità.

Cadranno, infatti, tra i 10 e i 20 centimetri di neve nelle zone appenniniche, con particolare accento, nel tardo pomeriggio, sui rilievi della Romagna, e al massimo 5 centimetri in pianura, nelle aree pedemontane e anche a Bologna, mentre nelle prime ore di sabato 13 qualche fiocco potrebbe posarsi fin sulle spiagge del litorale riminese.

Nelle prime ore del grigio mattino di venerdì, però, si innescherà un fenomeno metereologico in cui saranno il gelo e il vento a farla da padroni, più che una neve in procinto di lasciarci già nell'arco di 24 ore.
Le temperature, così, si attesteranno in un primo momento su valori minimi di 0 gradi in Emilia e 3/4 in Romagna e valori massimi, rispettivamente, di 2 e 5/6 gradi, per poi crollare, nella notte tra venerdì e sabato, fino al -4 del quadrante emiliano e allo 0 di quello romagnolo, mantenendosi in seguito stabili nel corso della giornata.

Il vento freddo da nord/est, però, contribuirà a peggiorare il quadro e, complice la notte senza nuvole che consentirà al già poco calore di disperdersi, nella mattinata tersa di domenica ci troveremo, in Emilia, a -6 gradi e, in Romagna, almeno a -2, con massime che, anche in questo caso, potranno toccare in giornata i 4/5 gradi.
 

Lunedì 15, infine, ci si aspettano valori ancora più bassi, fino a -8 in Emilia e a -5 nell'entroterra romagnolo, e per tutta la prossima settimana le condizioni non sembrano destinate a mutare.

Le previsioni meteo dei prossimi giorni

Che tempo fa domani: video

L'allerta meteo 'gialla' per venerdì 12 febbraio