Bufera di neve e vento in piazza Maggiore (foto Schicchi)
Bufera di neve e vento in piazza Maggiore (foto Schicchi)

Bologna, 13 dicembre - In tanti, scrutando il cielo di oggi, l’avranno ricordato: era il 2001 quando, nel giorno di Santa Lucia, l’intera Val Padana fu investita da una bufera di neve con forti raffiche di vento. E più o meno lo stesso copione è andato in scena a Modena, ReggioBologna (foto) e anche una parte della Romagna: a differenza di ieri, i fiocchi sono caduti copiosi e hanno subito imbiancato strade e tetti. La viabilità ne ha subito risentito: code e forti rallentamenti sono segnalati anche in A1 tra Bologna e Terre di Canossa, al confine tra il Reggiano e il Parmense. C'è anche stato un accenno di gelicidio che ha spaventato la Bassa modenese e bolognese. Un'allerta che è per fortuna rientrata quasi subito.

Un peggioramento improvviso, che ha colto alla sprovvista anche i previsori di Arpa (Agenzia regionale per la protezione ambientale), come spiega Sandro Nanni.

false

Dottor Nanni, quali sono i fenomeni in atto?
«Stiamo osservando diverse nevicate, in particolare nella zona fra Reggio Emilia e Modena, a Bologna e dintorni e nel Ferrarese. Siamo stati parzialmente sorpresi: i nostri modelli prevedevano, per le aree pianeggianti, solo precipitazioni nevose deboli o miste a pioggia. Le webcam di monitoraggio dei territori ci dicono che le cose stanno andando diversamente».

Come mai?
«Secondo le nostre previsioni, oggi le temperature sarebbero dovute essere più alte, essendo la perturbazione proveniente da sud-est. Invece, l’impulso perturbato ha trovato temperature vicine al suolo molto più basse e ha causato precipitazioni più copiose».

E il tanto temuto gelicidio (fenomeno della pioggia che gela, formado un insidioso strato di ghiaccio sulle strade)?
«Per ora abbiamo ricevuto solo una segnalazione dal Comune di Castel d’Aiano, nel bolognese, che ha inviato un sms a tutti i cittadini. Non è un fenomeno prevedibile dai modelli, per questo raccomandiamo massima cautela sulle strade».

Come si evolverà la situazione?
«Già nelle prossime ore le nevicate dovrebbero esaurirsi e la perturbazione migrare verso nord-est. In serata si apriranno ampie schiarite».

Per il weekend resta confermato il bel tempo?
«Nottetempo i valori resteranno bassi, ma sabato sarà una bella giornata di sole su tutta la regione. Domenica il cielo sarà coperto quasi ovunque, con deboli pioviggini solo sui rilievi, per effetto di alcune correnti calde, in arrivo dal Tirreno».

La mappa delle previsioni