Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
31 mag 2022

Previsioni meteo 2 giugno e weekend: torna il caldo estremo in Emilia Romagna

Ecco la temuta rimonta dell'anticiclone africano: che tempo farà giorno per giorno e quando si abbasseranno di nuovo le temperature

31 mag 2022
maddalena de franchis
Meteo

Bologna, 31 maggio 2022 - Parlare di ‘meteo impazzito’ ormai è quasi scontato, visti i continui capitomboli cui ci ha abituato nell’ultimo periodo: una tendenza che si conferma - stando alle previsioni più aggiornate - anche per il prossimo fine settimana, saldato al lungo ‘ponte’ del 2 giugno. Se lo scorso weekend è trascorso all’insegna del freddo (con il ritorno della neve sulle Alpi e fenomeni di temporali e grandine su tutto il Nord Italia), il prossimo vedrà la temuta rimonta dell’anticiclone africano, con punte di caldo estremo anche in Emilia-Romagna. Ma andiamo con ordine e vediamo cosa ci riserverà il tempo nei prossimi giorni, a partire da domani, 1° giugno, secondo gli esperti di Arpae (Agenzia regionale per la prevenzione, l’energia e l’ambiente).

Previsioni meteo: torna il caldo intenso per il ponte del 2 giugno anche in Emilia Romagna
Previsioni meteo: torna il caldo intenso per il ponte del 2 giugno anche in Emilia Romagna

Il mese di giugno si aprirà sotto un cielo sereno su quasi tutta la regione, a eccezione delle aree a ridosso del Po, nel Ferrarese: qui potranno verificarsi anche delle precipitazioni, in esaurimento nel corso della mattinata. Le temperature, già in risalita, si porteranno su valori minimi compresi tra 16 e 18 gradi e massimi tra 24 e 26 gradi.

Giovedì 2, festa della Repubblica, l’anticiclone africano - denominato dai meteorologi ‘Scipione’ - comincerà a mostrare i muscoli: più ancora del precedente Hannibal, stazionato sull’Italia dal 10 maggio fino alla settimana scorsa, Scipione contribuirà a far schizzare le colonnine di mercurio verso l’alto. In regione le massime di giovedì sono previste infatti in ulteriore aumento, comprese tra 25 e 27 gradi.

Ma cosa dobbiamo aspettarci tra venerdì 3 e domenica 5 giugno, weekend già scelto da molti italiani per la prima breve vacanza? Ancora sorprese: non solo caldo intenso, ma anche una certa instabilità. "Un lieve indebolimento del campo di alta pressione - , recita il bollettino di Arpae, - porterà nuvolosità variabile medio-alta, senza fenomeni significativi, fino alla giornata di domenica 5.

Lunedì 6, però, il transito di una saccatura in quota potrà portare precipitazioni, localmente a carattere temporalesco. Le temperature saranno in progressivo aumento fino a domenica 5, con valori massimi attorno ai 31/32 gradi".

Quando potremo sperare in un po’ di refrigerio? Secondo le previsioni di Arpae, lunedì 6 il passaggio della perturbazione coinciderà con un repentino abbassamento delle temperature, con massime finalmente più consone alla media del periodo (26-27 gradi).

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?