Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
6 lug 2022
maddalena de franchis
Meteo
6 lug 2022

Meteo Emilia Romagna, Veneto e Marche: cosa cambia con l’anticiclone delle Azzorre

L'afa avrà una tregua, dove si concentrerà il maltempo: le zone a rischio. Che tempo farà nei prossimi giorni in Emilia Romagna, Marche e Veneto e di quanto scendono le temperature

6 lug 2022
maddalena de franchis
Meteo

Bologna, 6 luglio 2022 - Ci siamo: l’ondata di caldo africano che gravita sull’Italia praticamente da metà maggio - con solo qualche sporadica interruzione - sta finalmente perdendo forza. Il tanto atteso ingresso di aria polare, in rapida discesa dal Mare del Nord, dovrebbe far calare le temperature a partire da domani, 7 luglio. A beneficiarne sarà, in particolare, la fascia orientale del nostro Paese (medio-basso Adriatico e Sud). Il divario tra i picchi raggiunti negli ultimi giorni (fino a 40-42°C in alcune aree della penisola) e i valori massimi previsti nel prossimo weekend (mediamente, 25-27 gradi) conferma una decisa discesa termica, in alcuni casi addirittura di 15-16°C.

Anticiclone delle Azzorre e previsioni meteo: temperature in calo
Anticiclone delle Azzorre e previsioni meteo: temperature in calo

Attenzione, però: il prezzo da pagare potrebbe essere l’arrivo di temporali talora molto intensi, con rischio grandine di grosse dimensioni e violente raffiche di vento, in particolare lungo la fascia adriatica. Secondo Lorenzo Tedici, meteorologo de iLMeteo.it, "troveremo piogge importanti sulle Marche e su gran parte del versante adriatico, mentre il nord-ovest probabilmente resterà all'asciutto. Previsto vento forte, inoltre, tra venerdì 8 e sabato 9 luglio, in particolare al Sud e sulle regioni centrali adriatiche"

 

Ma vediamo nel dettaglio cosa dobbiamo attenderci in Veneto, Emilia-Romagna e Marche.

Secondo le previsioni meteo di Arpa Veneto, la regione è già interessata dal flusso di aria più fredda proveniente dal nord Europa: "ciò dà luogo a condizioni di nuvolosità variabile, con alternanza di schiarite e annuvolamenti, associati a qualche rovescio o temporale, specialmente sulle zone centrosettentrionali", recita il bollettino più aggiornato. La buona notizia è che le condizioni di caldo afoso sono in parte mitigate. Da venerdì 8, poi, si assisterà a una graduale espansione dell'anticiclone delle Azzorre, che regalerà tempo più stabile e soleggiato e, finalmente, un caldo meno afoso.

In Emilia-Romagna gli esperti meteo di Arpae prevedono, a partire dal pomeriggio di domani, giovedì 7 luglio, "un progressivo aumento della nuvolosità sul settore centro-orientale, con precipitazioni irregolari; le precipitazioni potranno assumere carattere di rovescio temporalesco sulla Romagna e sul settore costiero nel corso della serata". Venerdì 8 i cieli torneranno sereni, salvo qualche residuo addensamento nelle prime ore della mattina sul settore orientale della regione. Temperature in calo costante: venerdì 8 sono previsti valori tra 26 e 28 gradi sulla costa, mentre sulle pianure interne si oscillerà tra i 30 e i 31 gradi.

Il servizio meteo regionale delle Marche prevede infine, nella notte tra giovedì 7 e venerdì 8 luglio, "l’arrivo di nuvolosità più compatta ed estesa da nord", con la possibilità di fenomeni temporaleschi anche di forte intensità. Brusca discesa delle temperature, che venerdì oscilleranno tra 14 e 17 gradi nei valori minimi e 21 e 28 gradi in quelli massimi.

Quanto durerà il refrigerio? Secondo i maggiori portali meteo, sarà una parentesi di pochi giorni: è probabile che, dalla metà del mese, l'anticiclone africano torni in auge. Ad ogni modo le proiezioni stagionali – di cui tener conto con la dovuta cautela - confermano un’elevata probabilità di trend più secco e molto più caldo del normale anche per il prosieguo dell'estate. Condizione, quest’ultima, che aggraverebbe ulteriormente il preoccupante deficit idrico in cui già versa il nostro Paese.

Previsioni del tempo giorno per giorno

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?