Arquata nelle foto postata su Facebook dalla Pro Loco
Arquata nelle foto postata su Facebook dalla Pro Loco

Ancona, 14 dicembre 2018 –  Gelo, neve e temperature rigide. La neve è già arrivata anche nelle zone terremotate. Almeno quindici centimetri, quelli caduti con la temperatura che è scesa fino ai dieci gradi sotto zero. I mezzi spargisale del Comune e della Provincia, comunque, sono prontamente intervenuti, così come lo spazzaneve, che ha rimosso la neve dai villaggi Sae. Gli unici disagi per le casette un paio di boiler ghiacciati, per i quali sono state effettuate tutte le segnalazioni del caso al consorzio Arcale.

LEGGI ANCHE Previsioni meteo, nel weekend neve sul Nord Italia

“E’ normale che a metà dicembre ci sia la neve nelle nostre zone – spiega il vicesindaco di Arquata Michele Franchi –. Ci siamo abituati e almeno per il momento non ci sono grosse difficoltà. L’unica pecca, per così dire, è che queste condizioni climatiche bloccano i cantieri, quindi ci sarà un rallentamento dei lavori per quanto riguardala ricostruzione. Ovviamente, potrebbe esserci qualche ritardo anche per la rimozione delle macerie, anche se bisogna dire che l’attività del Cosmari è cominciata abbastanza a rilento e procede in maniera blanda”. Sempre nell’Ascolano, sono caduti pochi fiocchi a Monte Piselli, dove si trova la stazione sciistica più vicina alla città delle cento torri. Solo pochi centimetri di coltre bianca che non permettono l’apertura delle piste. L’innevamento attuale non è sufficiente, perché c’è bisogno di circa mezzo metro di neve per poter dare il via libera agli sciatori, i quali per il momento potranno comunque contare sulla fruibilità del campo scuola che si trova a San Giacomo, quello già aperto e funzionante. Bianco risveglio già da ieri anche in diverse località dell'entroterra maceratese. Fiocchi a Borgiano di Serrapetrona; accumuli più consistenti nei pressi di Bolognola, parte degli Appennini che in questi giorni dovrebbere avere un bel carico di neve. Scenario invernale quindi sui Sibillini. Imbiancate anche Sarnano e Visso. Nevica anche a Camerino.

LEGGI ANCHE Meteo Emilia Romagna, gelo e neve nel weekend. Ecco dove

Maltempo in tutto il resto della regione con pioggia e, in alcune zone, vento. Dai giorni scorsi si è registrato un ulteriore abbassamento delle temperature. Nelle prossime ore alcune zone dell’entroterra saranno interessate da rovesci di pioggia mista a neve. Quest’ultima continuerà a scendere fino a 700 metri. Nessuna nevicata prevista sul Conero, nell’Anconetano. Probabili piogge miste a neve nel Fabrianese con zero gradi a 900 metri e neve a 700 metri. Già da domani ci sarà un miglioramento delle condizioni climatiche in tutta la regione. Mentre l’inizio della prossima settimana potrebbe essere caratterizzato da una nuova perturbazione che porterà pioggia e neve anche a bassa quota nel Maceratese e nel Pesarese, in particolare nella zona di Urbino. Non si prevedono per ora nevicate a bassa quota nel Fermano