Modena, 30 agosto 2018 – L’urna questo pomeriggio alle 14 è stata puntuale. Sulla pagina facebook della Lega Nazionale Dilettanti ha inserito il Modena nel girone D con: Adrense, Ciliverghe, Fanfulla, Mezzolara, Pavia, San Marino, Axys Zola, Classe, Fiorenzuola, Pergolettese, Sasso Marconi, Calvina, Crema, Lentigione, Oltrepovoghera, Reggio Audace, Pavia e Vigor Carpaneto. Sono emiliane Mezzolara, Axys Zola, Fiorenzuola, Sasso Marconi, Vigor Carpaneto, Reggio Audace e Lentigione. In Romagna si andrà a giocare sui campi del neo promosso Classe e del San Marino (FOTO).

Poi ci saranno i viaggi nel bresciano con Calvina, Adrense e Ciliverghe. Le due trasferte nella provincia di Cremona contro il Crema e la Pergolettese ex squadra di Carlo Ferrario. Poi il Pavia e l’Oltrepo Voghera squadre della stessa provincia, per ultimo il Fanfulla che gioca a Lodi.

In tempi recenti il girone D era composto da squadre emiliano romagnole e toscane. La federazione ne ha cambiato la geografia mescolandolo con team che arrivano dalla Lombardia e alcune romagnole. Il troppo affollamento di ex formazioni professionistiche è stato in parte aggirato.

Sono state evitate sia il Mantova (girone B) che il Cesena (F, insieme a Campobasso e Santarcangelo), altre due grandi a caccia del professionismo. Ci sarà invece la Reggiana. Le due cugine emiliane una vicina all’altra, una trasferta comoda e un derby sentito, ma che nasconde l’immensa insidia per i granata e i canarini: in serie D viene promossa una sola squadra. Non è scontato che vinca una fra Modena e Reggiana, ma se vince un’emiliana, l’altra dovrà ripartire dalla quarta serie anche l’anno successivo.

I team classificati dalla seconda alla quinta posizione fanno i playoff, chi li vince finisce nella graduatoria dei ripescaggi alla serie superiore. I criteri però sono molto selettivi e si tiene conta anche dei fallimenti recenti avuti dai rispettivi club. Il Modena parte per vincere il campionato, la Reggiana pure. Se non ci sarà un terzo incomodo solo una delle due ce la farà, l’altra dovrà ripartire dalla stessa categoria dopo che la storia si è interrotta per una cattiva gestione societaria. Non c’è ancora il calendario, bisognerà attendere un po’ di giorni. Antonio Montefusco