L'esultanza dopo il primo gol del Modena siglato da Spagnoli (foto Samb)
L'esultanza dopo il primo gol del Modena siglato da Spagnoli (foto Samb)

Modena, 21 febbraio 2021 - Altro poker casalingo, altro gol di Muroni, altra vittoria. Vola il Modena sulle ali dell'entusiasmo e di una verve offensiva degna di nota. I canarini stravincono con la Samb e si piazzano al secondo posto in attesa di Sudtirol-Padova. E' 3-5-2 per i canarini, c'è Ingegneri nel trio difensivo e davanti la coppia Luppi-Spagnoli.

Al 10' Modena già in vantaggio, cross dalla destra di Gerli sul quale Spagnoli si allunga in stirata e mette dentro da rapace. La Samb risponde al 22', palla inattiva dalla trequarti calciata da Botta e spizzata di testa di D'Angelo praticamente in area piccola, Gagno si ritrova il pallone tra le braccia.

Partita bella ed equilibrata, le squadre danno impressione di poter creare occasioni ogni volta che si affacciano in area. Al 28' Luppi trova Spagnoli sul primo palo, il tocco dell'attaccante rimpalla su Laborda ed esce di pochissimo. Dall'altra parte contropiede di Botta al 32', assist per l'accorrente Angiulli ma il suo mancino da fuori area esce di un metro alla sinistra di Gagno.

Un minuto più tardi occasionissima per il raddoppio del Modena: pallonetto di Castiglia imbeccato da Mignanelli in area, salva tutto D'Ambrosio sulla linea.

Nella ripresa Mignani opta per il ritorno al 4-3-1-2 inserendo Monachello e Prezioso per Luppi e Ingegneri, entrambi alle prese con qualche problemino. Il Modena entra con grande decisione in campo e trova il 2-0. Al 51', Muroni lascia partire un destro perfetto da fuori che si insacca sotto l'incrocio, il centrocampista sardo trova il quinto gol in stagione e il quarto nelle ultime 3. Momento di forma strepitoso. Al 60' Spagnoli va vicino al tris, ma il suo tiro in area finisce fuori di pochissimo. La Sambenedettese dà enormi segnali di resa, il Modena trova spazi e occasioni.

Al 67' ecco il tris: papera imbarazzante del portiere Laborda che prima in uscita regala palla a Monachello, poi si fa passare sotto le gambe il tiro al volo dello stesso attaccante.

C'è tempo anche per il poker. Corner di Mignanelli sul quale svetta Castiglia, la sfera è oggettivamente lenta ma Laborda è ormai rassegnato e la guarda terminare la sua corsa in rete. Al 74' è 4-0. Nel finale arriva la rete della bandiera di Lescano su una leggerezza della difesa canarina. Finisce così, terza vittoria consecutiva per il Modena.

Modena Sambenedettese 4-1: il tabellino

Modena (3-5-2): Gagno; Ingegneri (46' Prezioso), Zaro, Pergreffi; Mattioli, Muroni (79' Tulissi), Gerli, Castiglia (88' Vaccari), Mignanelli; Spagnoli (79' Sodinha), Luppi (46' Monachello). A disp.: Narciso, Chiossi, Rabiu, Scappini, De Santis, Bearzotti, Varutti. All.: Mignani

Sambenedettese (4-2-3-1): Laborda; Fazzi, D'Ambrosio, Biondi, Enrici (75' Serafino); Rossi (55' Chacon), Angiulli; Botta, D'Angelo, Trillò (55' Padovan); Lescano. A disp.: Nobile, Di Pasquale, Cristini, Mehmetaj, Scrugli, De Goicoechea, De Ciancio, Lombardo, Liporace. All.: Montero

Arbitro: Carella di Bari

Reti: 10' Spagnoli, 51' Muroni, 67' Monachello, 74' Castiglia, 89' Lescano

Ammoniti: Chacon

Angoli: 9 a 2. Recupero: 0' p.t., 3' s.t